rotate-mobile
Cronaca

Estate 2024, al via in alcuni lidi la stagione e ricominciano i problemi con i residenti

Alcuni stabilimenti hanno già avviato l'attività approfittando delle giornate di festa rispolverando però le annose questioni legate alla pulizia dei litorali e al volume della musica. Il sindaco ha già incontrato gli abitanti dei villaggi della riviera, mentre si attende l'ordinanza che disporrà orari per la musica e per la somministrazione degli alcolici

Deve ancora cominciare la stagione balneare, la cui data è stata fissata il mese scorso dalla regione per l'1 maggio, ma già alcuni lidi, approfittando delle giornate di sole e di festa hanno aperto la loro attività, dando nuovamente adito alle questioni legate alla pulizia del litorale, nei pressi dei locali innanzitutto, e agli orari della musica.

Mentre il comune è pronto a mettere in campo il piano per la pulizia delle spiagge e per la sistemazione dei servizi relativi, dalle passerelle alle docce, con il supporto delle partecipate comunali Amam e Messina Servizi Bene Comune, non mancano già le prime segnalazioni da parte dei residenti, soprattutto della zona nord, che lamentano da parte delle strutture balneari il mancato rispetto delle norme di conferimento della spazzatura, temendo, allo stesso tempo, i problemi legati all'ordinanza sulla movida e agli orari legati alla musica nei locali estivi che, se da una parte vuole andare incontro alle esigenze degli esercenti, dall'altro non sempre trova l'equilibrio fra chi abita a ridosso dei lidi. 

Non tutte le strutture hanno ancora aperto i battenti pur essendo in fase di organizzazione anche per richiedere alla Messina Servizi il ritiro della differenziata che, comunque, deve rispettare anche per gli esercenti pubblici delle norme ormai consolidate, come il corretto posizionamento della spazzatura nei mastelli, per evitare di incorrere in sanzioni, nei giorni scorsi il sindaco ha comunque incontrato i residenti delle zone per ascoltare le richieste. E si attende l'ordinanza sulla movida estiva che dovrà stabilire le disposizioni per gli orari della musica nei locali. 

Lo scorso anno dopo la prima ordinanza che limitava anche la vendita degli alcolici, l'amministrazione ha deciso di modificare alcune regole riconfermando il divieto di accendere la musica il lunedì, fissando dalle 21 alle 00.30 dal lunedì al venerdì previo rilascio di SCIA ex art. 69 T.U.L.P.S. e altre norme in base al tipo di struttura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate 2024, al via in alcuni lidi la stagione e ricominciano i problemi con i residenti

MessinaToday è in caricamento