Cronaca Lipari

Assembramento di 100 persone in un locale irregolare, scatta il blitz dei carabinieri

L'intervento dei militari in un noto ritrovo di Lipari. Alla consolle un deejay senza contratto di lavoro. Clienti senza mascherine e gestore privo delle autorizzazioni per serate danzanti

Un assembramento di oltre cento persone, senza mascherina e irrispettose delle distanze di sicurezza, un deejay in nero e niente autorizzazioni per serate danzanti. E' tutto quello che i carabinieri hanno riscontrato in un locale di Lipari. Il titolare è stato deferito  in stato di libertà, poiché ritenuto responsabile dei reati di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo senza il riconoscimento delle caratteristiche di sicurezza per l’incolumità pubblica nel locale.

A seguito del controllo, i carabinieri hanno riscontrato nel locale diverse irregolarità, tra cui la mancanza della licenza per trattenimenti danzanti, la presenza di un lavoratore irregolare, che svolgeva l’attività di deejay, ed infine l’assembramento di oltre cento persone che erano dentro prive di mascherina e senza rispettare le regole sul distanziamento interpersonale previste dalle norme per l’emergenza Covid - 19.

Nei confronti del rappresentante legale della società che gestisce il locale sono state pertanto comminate diverse sanzioni amministrative pecuniarie. Inoltre, su richiesta della stazione di Lipari, il Questore di Messina ha emesso un provvedimento di immediata cessazione dell’attività di trattenimenti danzanti tenuti presso l’esercizio, in quanto privo delle necessarie autorizzazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assembramento di 100 persone in un locale irregolare, scatta il blitz dei carabinieri

MessinaToday è in caricamento