rotate-mobile
Cronaca Pace

Le spiagge della litoranea inaccessibili, la richiesta della quinta municipalità per un mare senza barriere

La stagione estiva è già avviata ma il tratto della litoranea nord è inadatto a consentire soprattutto ai disabili la discesa sulla riva

Assicurare a tutti il diritto di accesso al mare e alle spiagge e garantire i servizi per tutti gli utenti durante la stagione estiva. È questa la battaglia che la I commissione consiliare della quinta municipalità, presieduta da Francesco Pio Magazzù in qualità anche di consigliere richiedente, vuole portare avanti, invitando l'amministrazione comunale a intervenire. 

"Nel territorio della V Circoscrizione sono presenti diversi km di spiagge comunali, le quali però sono per la maggior parte inadatte a garantire la piena accessibilità a chi è affetto da disabilità motoria, tenuto conto della mancanza di passerelle e scivoli di accesso dalla strada per disabili e alla presenza di numerose barriere architettoniche", si legge in una nota in cui si precisa che gli interventi dovranno essere imminenti, dato l'avvio già inoltrato della stagione estiva. 

"La commissione chiede di individuare urgentemente un tratto di spiaggia da rendere accessibile al 100% per disabili con tanto di accesso diretto al mare nel minor tempo possibile, tenuto conto della piena stagione estiva e balneare ormai iniziata da settimane, nelle spiagge comunali comprese nel tratto di litoranea tra Paradiso e Pace. Si richiede infine, al dipartimento competente, la rimozione dele barriere architettoniche presenti tra la pista ciclabile, il lungo mare del Ringo e le spiagge comunali che di fatto impediscono l’ingresso in spiaggia per chi affetto da disabilità o difficoltà motorie", concludono. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le spiagge della litoranea inaccessibili, la richiesta della quinta municipalità per un mare senza barriere

MessinaToday è in caricamento