rotate-mobile
Cronaca

Pronti al debutto i due locomotori a batteria: si ridurranno i tempi di traghettamento

Sui binari le prime motrici E464 autonome nelle manovre di imbarco e sbarco. Secondo indiscrezioni le prime corse già il prossimo 28 novembre sugli intercity Sicilia-Roma

Il 28 novembre potrebbe essere una data storica per il traghettamento ferroviario tra Sicilia e Calabria. Secondo indiscrezioni, lunedì prossimo sarà il primo giorno di servizio dei primi due locomotori dotati di batterie. Le motrici, già testate nei mesi scorsi, saranno in grado di effettuare l'imbarco e lo sbarco dal traghetto in piena autonomia, grazie all'alimentazione ausiliaria che permette i movimenti a bordo della nave. 

Da valutare se in uno step iniziale, i due locomotori del gruppo E464, assegnati agli intercity Roma-Sicilia, potranno già compiere le manovre a Villa San Giovanni e Messina Marittima o sarà necessario attendere ancora qualche settimana. A regime, i tempi di traghettamento verranno notevolmente ridotti visto che non sarà più necessario l'utilizzo delle macchine di manovra e si potranno quindi bypassare le fasi di aggancio e sgancio. Secondo il progetto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti i tempi saranno ridotti di circa 60 minuti al termine di tutti gli interventi in programma, tra cui l'introduzione di locomotori a batteria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronti al debutto i due locomotori a batteria: si ridurranno i tempi di traghettamento

MessinaToday è in caricamento