Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Il giallo della "Madonna del riposo", si cercano testimonianze dopo trent'anni dalla sparizione

La trasmissione "Chi l'ha visto" riaccende i riflettori sull'opera trafugata a Santa Lucia del Mela nel 1992

E’ una delle più importanti opere d’arte trafugate in Sicilia. Un mistero lungo 31 anni che ha alimentato l’elenco dei gioielli siciliani di cui non c’è più traccia.

Ora a riaccendere i riflettori sul dipinto, la “Madonna del Riposo”, trafugato dalla Curia di Santa Lucia del Mela nel 1992 ci ha pensato la trasmissione televisiva “Chi l’ha visto”.

Con un post sui social, ha invitato chiunque abbia informazioni utili per il ritrovamento dell’opera a contattare le forze dell’ordine.

La “Madonna del Riposo” è un’opera, olio su tela, databile al XVII secolo. La sua misura originale è di 132X190 cm.

“Riconoscete questo dipinto? - scrivono dalla trasmissione in un post facebook - E’ stato trafugato nel 1992 dalla Curia Arcivescovile di Santa Lucia del Mela (#Messina). L’opera, un olio su tela, rappresenta la “Madonna del Riposo” ed è databile al XVII secolo. Se non è stata manomessa per ottenere più quadri, la tela misura. Chiunque abbia delle informazioni utili per il suo ritrovamento, si rivolga alle forze dell’ordine”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giallo della "Madonna del riposo", si cercano testimonianze dopo trent'anni dalla sparizione
MessinaToday è in caricamento