Cronaca

Madre e figlia trovate impiccate, la scuola chiarisce: “Alessandra alunna modello, contro di lei nessuna discriminazione”

Il dirigente ha organizzato una assemblea dopo la tragedia che ha colpito Santo Stefano di Camastra. “Vogliamo dare un messaggio di solidarietà, di vicinanza e di speranza a quanti, studenti e non da quindici mesi a questa parte vivono una frustante condizione di vita pesantemente influenzata dall’incalzare pandemico”

Alessandra Mollica la 14enne trovata impiccata con la madre

 “Una assemblea per continuare nel ricordo nel nome e nel segno di Alessandra per dare un messaggio di solidarietà, di vicinanza e di speranza a quanti, studenti e non da quindici mesi a questa parte vivono una frustante condizione di vita pesantemente influenzata dall’incalzare pandemico”.

Si terrà nella scuola frequentata da Alessandra Mollica, la quattordicenne trovata impiccata, come la madre, nell’abitazione di campagna a Santo Stefano di Camastra.

L’iniziativa è stata resa nota dalla dirigenza della scuola media dell’Istituto Regionale Esposito, che con una nota ha voluto esprimere profondo rammarico per la tragedia. “Alessandra ha rappresentato per il Liceo Artistico Regionale “Ciro Michele Esposito” con Scuola media annessa di S. Stefano di Camastra, una delle allieve più brillanti e più impegnate degli ultimi anni, con una spiccata attitudine alla manualità del disegno e con una capacità di eccellere in tutte le materie – si legge nel comunicato - La sua media scolastica, era a dir poco brillante, costellata da nove e dieci, si commenta da se.”

La scuola smentisce le voci circolate nelle scorse ore, su presunte difficoltà della giovanissima studentessa, nell’inserimento e nella socializzazione in classe.

“Come tutte le ragazze che primeggiano e rappresentano l’eccellenza Alessandra era portata a tenere un comportamento a scuola di massima attenzione a tutte le attività didattiche, lasciando poco spazio a volte alla socializzazione con i suoi compagni, era quella che si suole rappresentare come una ragazza, brava, intelligente, sensibile e un po’ introversa ma nulla di più. Non vi sono mai stati comportamenti e atti posti in essere dai suoi compagni di scuola ne tantomeno dal corpo docente rivolti a discriminare o sminuire le qualità di Alessandra e le sue straordinarie doti umane e intellettive”, precisa la scuola.

“Qualsiasi altra ricostruzione lontana da queste verità sconta poca conoscenza dei fatti e della stessa realtà interiore di Alessandra”.

Già il dirigente scolastico Calogero Antoci, con un post, aveva manifestato il proprio dolore per quanto accauto. “Dal profondo del cuore esprimo a nome di tutto il liceo artistico regionale con annessa scuola media le più sentite condoglianze alla famiglia, che la terra vi sa lieve Mariolina ed Alessandra, spero che il vostro sorriso possa continuare a splendere in cielo accanto a Dio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre e figlia trovate impiccate, la scuola chiarisce: “Alessandra alunna modello, contro di lei nessuna discriminazione”

MessinaToday è in caricamento