rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca Patti

Si chiude il maxiprocesso dei Nebrodi, condanne per 600 anni

Poco dopo la mezzanotte il verdetto della sentenza destinata a fare storia. Sono 91 i condannati, 10 gli assolti. Le lacrime di Giuseppe Antoci

Seicento anni di carcere. Questo il verdetto che chiude il maxiprocesso contro la mafia dei Nebrodi. L'importante sentenza del tribunale di Patti è arrivata poco dopo la mezzanotte dopo un'ora di lettura del dispositivo e dopo una camera di consiglio lunga addirittura una settimana. 

Sono novantuno le condanne e dieci le assoluzioni, disposte confische per milioni di euro. 

Una camera di consiglio fiume durata oltre 170 ore in cui il presidente Ugo Scavuzzo ed i giudici a latere, Andrea La Spada ed Eleonora Vona, sono entrati lo scorso 24 ottobre. Una settimana piena per decidere se accogliere le richieste, pesantissime dei pm di Messina. Ad assistere alla sentenza in aula il Procuratore aggiunto di Messina Vito Di Giorgio e i pm Fabrizio Monaco, Francesco Massara e Antonio Carchietti.

L’epilogo di un processo storico, il più imponente nel messinese dai tempi di Mare Nostrum con 101 imputati e richiesta di condanne per circa 970 anni di carcere e 30 milioni di euro di confische. Un dibattimento durato appena diciotto mesi, poco più di un anno e mezzo, tempi record per un processo con oltre cento detenuti. Alla sbarra la cosiddetta “Mafia dei pascoli” e quel sistema attraverso cui la criminalità drenava milioni di euro di contributi europei destinati ai terreni agricoli garantendosi linfa finanziaria. Un meccanismo i cui ingranaggi furono fermati proprio dal protocollo di legalità firmato dall'ex presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, in lacrime durante la lettura della sentenza. Una inchiesta nata grazie all'ex Procuratore capo di Messina Maurizio de Lucia, da pochi giorni alla guida della Procura di Palermo, che ha scoperchiato un sistema mafioso milionario fatto di connivenze e silenzi. I reati vanno dall'associazione mafiosa, estorsione, concorso esterno in associazione mafiosa, truffa, falso. Un impianto accusatorio che ha retto, stando alle 91 condanne e alle confische milionarie. Tra 90 giorni si conosceranno le motivazioni come riportato da Adnkronos.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude il maxiprocesso dei Nebrodi, condanne per 600 anni

MessinaToday è in caricamento