Mafia dei parchi, scattano undici arresti

Maxi operazione tra le province di Messina, Palermo, Enna e Caltanissetta. L'accusa di gestire terreni dei boss sulle Madonie e sui Nebrodi. Maxi sequestro da sette milioni

I boss mafiosi erano riusciti a truffare centinaia di migliaia di euro di fondi europei. Maxi operazione tra le province di Messina, Palermo, Enna e Caltanissetta. Indagine dei magistrati della procura di Caltanissetta. Sono 11 le misure cautelari emesse dal gip fra Enna, Messina e Palermo (6 in carcere, 5 ai domiciliari).

Un vero e proprio patto attorno ai terreni del parco delle Madonie e dei Nebrodi: insieme uomini di Cosa Nostra e imprenditori agricoli. Nella provincia di Palermo è così scattato il blitz dei nuclei di polizia economico finanziaria che ha colpito il mandamento mafioso di San Mauro Castelverde, storica roccaforte di Cosa nostra. In azione i finanzieri del Gico nisseno e i colleghi dello Scico di Roma (il Servizio centrale investigazioni sulla criminalità organizzata).

Il blitz della Finanza | VIDEO

L’indagine delle Fiamme Gialle, coordinata dai sostituti procuratori di Caltanissetta Pasquale Pacifico, Nadia Caruso e dall’aggiunto Gabriele Paci, ha ricostruito flussi finanziari e investimenti. Nell’ambito dell'indagine è scattato pure un maxi sequestro di beni: riguarda immobili, aziende e disponibilità finanziarie per un ammontare di sette milioni di euro.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’indagine delle Fiamme Gialle, coordinata dai sostituti procuratori di Caltanissetta Pasquale Pacifico, Nadia Caruso e dall’aggiunto Gabriele Paci, ha ricostruito flussi finanziari e investimenti. Nell’ambito dell’indagine è scattato pure un maxi sequestro di beni: riguarda immobili, aziende e disponibiità finanziarie per un ammontare di sette milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento