rotate-mobile
Cronaca

Mafia dei pascoli, torna di nuovo in libertà Antonino Calabrese

E' il secondo annullamento dopo il blitz Nebrodi2 per il 71enne di San Fratello

Torna di nuovo in libertà Antonino Calabrese, il 71enne di San Fratello arrestato il 6 febbraio scorso nell’ambito dell’operazione Nebrodi2 che ha portato a 37 misure cautelari, con 23 arresti di cui 21 in carcere e due ai domiciliari.

Il Tribunale del riesame presieduto dal Maria Vermiglio ha accolto il ricorso degli avvocati Nino Cacia e Alessandro Pruiti annullando così l'ordinanza con cui era stato disposto l’arresto per associazione mafiosa.

Calabrese era ai domiciliari dopo un primo arresto in carcere e la successiva scarcerazione. Il Tribunale del Riesame di Messina lo aveva scarcerato, trattandosi di indagato ultrasettantenne ma la Direzione distrettuale antimafia è tornata a chiedere gli arresti domiciliari, ribadendo le ipotesi d’accusa.

Ieri la nuova ordinanza che annulla la precedente e ordina la liberazione immediata.

VIDEO | Sequestri per oltre 760 mila euro ai Bontempo Scavo e ai Batanesi e 23 arresti, il blitz antimafia

Calabrese era stato arrestato insieme ad altri 22 appartenenti o indiziati di appartenere alla famiglia mafiosa “tortoriciana” che devono rispondere a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, associazione dedita alla coltivazione e commercio di sostanza stupefacente di vario tipo, estorsioni, trasferimento fraudolento di valori, truffe aggravate per il conseguimento di erogazioni pubbliche in concorso, riciclaggio e autoriciclaggio, malversazioni di erogazioni pubbliche, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia dei pascoli, torna di nuovo in libertà Antonino Calabrese

MessinaToday è in caricamento