Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto

Mafia, sotto chiave un appartamento e un magazzino appartenuti a un membro del clan dei barcellonesi

Il provvedimento dei carabinieri su mandato della Procura. Ammonta a 65mila euro il valore stimato dei due beni

Ancora sequestri legati alla criminalità organizzata. Colpita in particolare la mafia barcellonese dopo l'intervento del Reparto Operativo Speciale dei carabinieri che ha messo sotto chiave due beni per un valore di 65mila euro. Si tratta di un appartamento e un magazzino di proprietà di un componente del clan. L'operazione su richiesta della locale Procura Distrettuale Antimafia,

Il provvedimento scaturisce dagli accertamenti di carattere patrimoniale svolti dai militari che hanno consentito di documentare come il soggetto, arrestato da ultimo nell’ambito dell’operazione convenzionalmente denominata “Gotha IV”, condotta dal Ros sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Messina, avesse accumulato, nel tempo, un patrimonio risultato sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati da lui e dai suoi familiari. In particolare l'uomo nel 2017 è stato condannato in via definitiva ad anni 6 e mesi 8 di reclusione per il reato di cui all’art. 416 bis c.p. per aver fatto parte, nel periodo compreso tra il 2002 e il 2013, dello storico sodalizio mafioso, riconducibile a Cosa Nostra siciliana, denominato “dei barcellonesi”, oltre che per un’estorsione perpetrata ai danni di un’impresa del luogo e per condotte riconducibili a reati di trasferimento fraudolento di valori.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia, sotto chiave un appartamento e un magazzino appartenuti a un membro del clan dei barcellonesi
MessinaToday è in caricamento