Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Maltempo, strade allagate e alcune corse del tram sospese

Tanti i disagi causati dal nubrifagio in tutta la città mentre un problema elettrico blocca la tranvia che ha ridotto per la giornata di oggi il servizio in alcuni orari

Da nord a sud la città messa in ginocchio dal nubifragio che si sta abbattendo sullo Stretto. Non è ancora finita la pioggia ma sono già tanti i disagi che il maltempo sta causando. A Ganzirri, come a ogni acquazzone, si è allagata la via lago grande e diversi tombini non hanno retto alla forza dell'acqua piovana e sono "esplosi". Totalmente allagata anche la zona della rotonda di Granatari in direzione Mortelle. In centro città il corso Cavour si è allagato e l'acqua ha minacciato di entrare negli stessi ingressi dei negozi, inondando i marciapiedi nel lato nord della carreggiata. Intorno alle 12 anche il tram è stato fermato per un guasto alla linea elettrica  ripristinata dopo un'ora. Alcune corse sono però sospese. Quella delle 14 e delle 15.30 in partenza dal Capolinea Zir e quelle delle 14.45 e 16.15 dal capolinea del museo. 

Alle segnalazioni che si susseguono sull'allagamento di diverse strade della città risponde tramite il suo profilo facebook il presidente dell'Amam Salvo Puccio. "Abbiamo mai classificato l'acqua alta di Venezia come un problema risolvibile con una pulizia straordinaria?" ovviamente no! Bene, allora serve meno del Mose. Il problema di Ganzirri non è risolvibile con nessuna pulizia straordinaria se non realizzando interventi strutturali che possono impedire alle acque di arrivare a quota Lago e canalizzare quelle in eccesso verso altri punti di recapito. Semplicemente perché li le acque ci devono andare obbligatoriamente... mentre le case e le strade ce le abbiamo messe noi", ha scritto. 

Articolo aggiornato alle 14.36 del 3 dicembre 2020 // aggiunte le dichiarazioni di Salvo Puccio 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, strade allagate e alcune corse del tram sospese

MessinaToday è in caricamento