rotate-mobile
Cronaca

Maltempo, inizia la conta dei danni: "Regione intervenga per fronteggiare l'emergenza"

L'appello al governatore Schifani dei deputati De Luca e Lombardo

Il maltempo non ha risparmiato Messina e soprattutto la sua costa jonica. A creare disagi sono state le mareggiate che hanno reso impraticabili diverse strade e minacciato le abitazioni. E adesso inizia la conta dei danni e il pressing della deputazione locale per un intervento della Regione finalizzato a contrastare l'emergenza.

Il parlamentare dell'Ars Antonio De Luca invoca in una nota interventi urgenti. Ancora una volta la zona sud di Messina ha subito danni enormi a causa del maltempo. Galati, Santa Margherita, Giampilieri Marina e i comuni della zona jonica sono letteralmente in ginocchio a causa delle mareggiate che in queste ore stanno colpendo i litorali, mettendo a rischio anche l'incolumità delle persone. Il Governo regionale deve intervenire subito prevedendo un ristoro immediato per aziende e comuni.Non c'è tempo da perdere, perché le immagini che giungono da quei luoghi sono drammatiche ed è necessario intervenire immediatamente", afferma ancora il parlamentare regionale. L'ennesima mareggiata e le conseguenze che ancora una volta ne sono scaturite - conclude Antonio De Luca - devono far capire che la lotta contro l'erosione costiera va messa in cima alle priorità dell'agenda politica del Governo Schifani. In ballo ci sono la sicurezza dei cittadini e i legittimi interessi di imprenditori che vedono le loro aziende messe costantemente in serio pericolo dalla furia dell'acqua. Bisogna agire e bisogna farlo subito".

L'intervento nella Sala d'Ercole si è concluso con l'impegno dell'assessore Marco Falcone ad accogliere la richiesta del parlamentare messinese.

Giuseppe Lombardo di Sicilia Vera ha invece ribadito la necessità di dotarsi di un centro per la rilevazione meteorologica prima di aver chiesto urgenti ristori per i centri colpiti dal maltempo. "Vorrei inoltre tornare a sollecitare il Governo in merito alla mia proposta avanzata qualche settimana fa di dotarci di un ente meteorologico regionale autonomo capace di fornire previsioni e informazioni meteorologiche, sia al Dipartimento regionale di Protezione Civile sia alla cittadinanza, ai sindaci e agli enti locali che colmi il vuoto lasciato dall’attuale impostazione del sistema".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, inizia la conta dei danni: "Regione intervenga per fronteggiare l'emergenza"

MessinaToday è in caricamento