Venerdì, 24 Settembre 2021

Festa del “non lavoro” per gli operatori dello spettacolo, video messaggio del sindaco: “Ripartiremo alla grande” | VIDEO

La manifestazione “Show must go on” in piazza Unione Europea. Presenti anche gli assessori Gallo e Caruso: “Siamo consapevoli di quanto sia importante ripartire per tutto l'indotto che si muove dietro uno spettacolo”. Le risorse in campo con Kulturavirus e per il progetto “Messina città della musica”

Il messaggio del sindaco di Messina Cateno De Luca ma anche l’augurio del consigliere di amministrazione del teatro Massimo di Palermo Luciano Fiorino trasmessi nel maxi schermo montato in piazza Unione Europea scelta per la manifestazione “Show must go on” dei lavoratori della cultura e dello spettacolo indetta dal sindacato autonomo Sacs Cisal.

Davanti al municipio dj, tecnici, services ma anche costumisti, cantanti  e rappresentanti della ristorazione. A moderare gli interventi la segretaria Clara Crocè.

Presenti anche gli assessori Francesco Gallo ed Enzo Caruso che hanno preso la parola nel corso dell’evento manifestando la loro vicinanza al mondo dell’arte e della cultura. del mondo della cultura cittadina.

 “E’ stato un anno duro per tutti noi – spiega a MessinaToday l’assessore Caruso – Lo dico anche da musicista. In periodo di emergenza sanitaria qualcuno ha pensato non fosse una priorità, ma l’interruzione, in particolare della musica, è un buco nero, uno dei tanti, per il mondo dello spettacolo che rischia di lasciare gravi strascichi. Una volta, durante uno spettacolo live in un comune siciliano, un assessore disse che i concerti muovono un indotto che va dal musicista al venditore di noccioline. Se questo fosse compreso fino in fondo si farebbero tanti spettacoli musicali. Ed è anche all’indotto che noi vogliamo ora pensare con le iniziative lanciate per ripartire”.

Il riferimento è ai 6 milioni per il progetto “Messina città della musica” previsti per il triennio e annunciati dal sindaco nel suo messaggio video.

“Ma in cantiere ci sono anche una decina di spettacoli a Villa Dante con i grandi nomi della musica – spiega l’assessore Caruso – Cercheremo di accontentare tutti, soprattutto i giovani che in questi lunghi mesi sono stati i più penalizzati. I nomi sono top secret, perchè ci sono in corso diversi contatti ancora da formalizzare. Ma punteremo molto anche sui nostri artisti con l'iniziativa Kulturavirus già sperimentata a Natale, sono previsti ulteriori duecentomila euro. I nostri artisti sono un terreno fertile con tante realtà, un bene prezioso da tutelare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Festa del “non lavoro” per gli operatori dello spettacolo, video messaggio del sindaco: “Ripartiremo alla grande” | VIDEO

MessinaToday è in caricamento