Manufatto completamente abusivo nella zona sud, scattano i sigilli della municipale

La “scoperta” durante i controlli antiCovid. All' atto dell'accertamento era in corso la costruzione di una tettoia in coibentato, su una superficie complessiva di circa 250 metri quadrati

Un manufatto abusivo in fase di realizzazione sequestrato nella zona sud della città. Il provvedimento è scattato durante i controlli del rispetto delle misure antiCovid da parte del personale della Sezione Specialistica del Corpo di Polizia Municipale alla guida del comandante Giovanni Giardina.

All' atto dell'accertamento era in corso la costruzione di una tettoia in coibentato, poggiante su scatolari di ferro, avente una superficie complessiva pari a circa 250 mq. Parte della tettoia è stata anche utilizzata come tetto per un preesistente fabbricato. Il trasgressore è stato denunciato per violazione degli atti. 44, 93, 94 e 95 del D.P.R. 380/01 per realizzazione di opere edilizie in assenza di permesso di costruire e di nulla osta del Genio Civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • Dall'aggressione fisica all'auto bruciata: la storia di Alessandro Gonciaruk, vittima di intimidazione a Zafferia

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • "Scambio" di morti in obitorio, famiglia seppellisce la salma sbagliata

  • Non ci sono bombole, malata di Covid rischia la vita: il medico del 118 denuncia tutto ai carabinieri

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento