Sabato, 23 Ottobre 2021

Mare sporco a Rodia e Santo Saba, scattano i prelievi dell'acqua per i controlli

A giorni l'esito degli esami sulle campionature prelevate dall'Amam. Che assicura: “Il depuratore funziona”

Il mare giallo di Rodia e Santo Saba, come quello che vedete nel video, hanno scatenato più di una preoccupazione fra gli abitanti delle due località balneari che quasi tutti i giorni vedono l'acqua diventare sporca. In funzione delle segnalazioni, ma anche per le normali attività di monitoraggio - come precisato all'Amam -  nella conduzione del Depuratore della zona nord di Messina, i tecnici di Amam SpA hanno proceduto a controlli specifici e ulteriori rispetto ai consueti, in esito ai quali non si riscontra alcun malfunzionamento dell'impianto di depurazione.

Nei giorni scorsi, sono stati prelevati campioni per le analisi delle acque, a garanzia della salute pubblica e per indagare l'origine e la natura della presenza anomala di sostanze surnatanti nell'area costiera indicata, i cui esiti si attendono nei prossimi giorni. 

Sono altresì in corso i controlli per verificare l'esistenza di eventuali scarichi a mare 'abusivi' e domani si procederà alle ulteriori campionature rientranti nelle attività routinarie di monitoraggio e controllo, estese anche alle acque marine, così come previste nella pianificazione che Amam effettua, in applicazione alla Tabella 7 della legge regionale 27/86, richiedendo appunto l'analisi periodica delle acque costiere entro i 100 metri dalla battigia.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Mare sporco a Rodia e Santo Saba, scattano i prelievi dell'acqua per i controlli

MessinaToday è in caricamento