menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marito violento picchia la moglie davanti agli occhi dei figli piccoli, arrestato

Un uomo di ventisette anni è stato condotto al carcere di Gazzi dagli agenti della polizia che erano intervenuti in casa. La donna non lo aveva mai denunciato, lui fa uso di droga. La storia

Minacce e violenze alla moglie anche sotto gli occhi dei figli piccoli. I poliziotti della Squadra Volanti della Questura  hanno arrestato in flagranza di reato un messinese di 27 anni ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia.

Gli agenti sono intervenuti in un’abitazione della zona centro-sud, l'uomo è stato sorpreso mentre, urlando e colpendo con calci la porta di casa, minacciava la moglie e altri familiari rifugiati all’interno e nonostante la presenza dei poliziotti il ragazzo ha mantenuto un atteggiamento aggressivo e minaccioso nei confronti della donna alla quale non risparmiava insulti. Dopo avere riportato la situazione alla calma, gli agenti hanno appreso che la lite era scaturita per motivi di gelosia e che era solo l’ultima di una serie. 

Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che l’uomo, che fa uso di sostanze stupefacenti, già in passato si era mostrato violento con la giovane moglie anche di fronte ai figli minori, costringendola a vivere in un clima di costante tensione, caratterizzato da soprusi e litigi per richieste di denaro non soddisfatte. La donna, però, pur subendo vessazioni fisiche e psichiche non lo aveva mai denunciato. L’uomo, già con precedenti di polizia, è stato arrestato in flagranza di reato e su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato trasferito al carcere di Gazzi. 
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento