rotate-mobile
Cronaca

Autostrada bloccata, il day after: ancora caos sulla Statale e il maltempo rischia di ritardare i lavori

La pioggia blocca il sopralluogo sulla collina da dove ieri si è staccato il masso. Il Cas accelera i tempi per riaprire la corsia lato monte dell'A18 da mesi chiusa per lavori. Traffico ancora in tilt lungo la riviera jonica, nessun problema alla circolazione ferroviaria

Resta da bollino rosso il traffico tra Messina e Roccalumera dopo la chiusura di un tratto dell'A18 per la caduta di un masso. La Statale 114 è al momento l'unica alternativa e la viabilità già dalla mattinata è tornata a congestionarsi, complici i numerosi tratti in cui la carreggiata si restringe come tra Scaletta Zanclea e Alì Terme. Tempi di percorrenza di quasi due ore tra il capoluogo peloritano e la zona jonica. I classici rallentamenti dovuti alla pioggia hanno poi fatto il resto.

Intanto, dopo il vertice di ieri sera in Prefettura, si stanno programmando gli interventi da effettuare per ripristinare la situazione di normalità. Si lavora su due fronti ed in entrambi i casi il maltempo rischia di ritardare l'inizio dei lavori. Da un lato, il Cas spinge per accelerare i tempi di riapertura della corsia lato monte dell'A18, chiusa da mesi per lavori, e poter quindi dirottare tutti i veicoli con il doppio senso di circolazione. La ditta incaricata deve ancora eseguire la bitumazione e posare uno strato di asfalto, ma tutto potrebbe concludersi entro i prossimi dieci giorni. Dall'altro lato c'è la questione messa in sicurezza del costone roccioso da cui ieri mattina si è staccato il masso. Finora sono stati effettuati dei rilievi tramite drone, ma la pioggia ha bloccato l'ispezione dei rocciatori, fondamentale per rendersi conto della situazione. Si dovrà intervenire all'interno di un terreno privato, elemento che potrebbe creare ulteriori disagi. 

Situazione più tranquilla riguardo il traffico ferroviario. Nessun problema per i treni della Messina-Catania, il servizio risulta regolare dopo alcuni inconvenienti registrati ieri tra Letojanni e Santa Teresa di Riva che hanno comportato lievi ritardi. A riguardo il deputato della Lega Antonino Germanà chiede a Trenitalia di aumentare le corse. "Raggiungere Messina sta diventando quasi impossibile. È necessario rafforzare in tutti i modi la tratta tra i due capoluoghi di provincia: per questo ho già contattato i vertici di Trenitalia affinché, dopo una verifica sul personale e i mezzi disponibili, il problema sia risolto il prima possibile e siano potenziate le corse delle ferrovie. Ci auguriamo che la Regione Sicilia, cui spetta l'ultima parola per lo stanziamento dei fondi aggiuntivi, valuti questa soluzione come la più efficace e la attui".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrada bloccata, il day after: ancora caos sulla Statale e il maltempo rischia di ritardare i lavori

MessinaToday è in caricamento