Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Muore per soffocamento all'ospedale di Milazzo, prosciolti tre medici

I professionisti rispondevano di omicidio colposo per non essere riusciti a prevenire gli atti autolesionistici che hanno determinato il decesso nel reparto di psichiatria. La decisione del Gup

Il Gup di Barcellona Pozzo di Gotto Sidoti ha prosciolto tre medici in sevizio presso il reparto di psichiatria di Milazzo che rispondevano di omicidio colposo.

Secondo la procura che oggi aveva sollecitato la richiesta di rinvio a giudizio i tre professionisti, Barbara Leggio, Giuseppe Costa e Antonio Vitetta, non avrebbero posto in essere tutte le precauzione per evitate che una donna di origine australiana ma da anni residente a Lipari, ponesse atti autolesionistici culminati con la ingestione di alcuni fazzoletti di carta che avevano determinato il soffocamento ed il conseguente decesso.

I professionisti erano difesi dagli avvocati Nino Cacia, Chiara Mostaccio e Franco Bertolone. La figlia costituita parte civile è stata assistita dall’avvocato Enrico Ricevuto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore per soffocamento all'ospedale di Milazzo, prosciolti tre medici

MessinaToday è in caricamento