Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Mercati come pattumiere, De Luca: "In molti non fanno la differenziata, pronto a chiuderli"

Le precarie condizioni al Vascone e al Sant'Orsola. Tanti commercianti non conferiscono adeguatamente i rifiuti mentre resta alto il numero dei morosi. L'ultimatum del sindaco

E' pronto ad usare il pugno duro il sindaco De Luca che ieri ha messo nel mirino i mercati Vascone e Sant'Orsola.

Dopo la chiusura dello scorso luglio, seguita da importanti interventi di pulizia e riqualificazione, le due strutture rischiano di finire nuovamente nel degrado. 

Così come scoperto dal primo cittadino, diversi commercianti non effettuano la raccolta differenziata, lasciando nei pressi dei propri box ogni tipo di rifiuto. Dagli scarti alimentari a buste e cartoni utilizzate per l'imballaggio della merce.

In più il 50% dei venditori risulta moroso. 

Lunedì Messina Servizi non effettuerà la raccolta, così come stabilito da un ordine di servizio dell'amministrazione comunale. Un avvertimento che potrebbe precedere la nuova chiusura dei due mercati.

""Il prossimo passo - precisa De Luca -  sarà una ordinanza di chiusura dei mercati per questioni igienico sanitarie e così la finiamo una volta per tutte con questo esercizio muscolare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercati come pattumiere, De Luca: "In molti non fanno la differenziata, pronto a chiuderli"

MessinaToday è in caricamento