rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Matteo Messina Denaro, la polizia individua un terzo covo del boss

Si trova sempre a Campobello di Mazara: qua il boss ci ha abitato fino a giugno. La zona è stata isolata

Individuato un terzo covo del boss Matteo Messina Denaro, sempre a Campobello di Mazara. Questa volta a trovarlo sono stati gli uomini della polizia che hanno trovato un appartamento in cui avrebbe vissuto il capomafia prima della cattura. Isolata tutta la zona. Sul posto sono arrivati gli uomini della polizia scientifica per i rilievi.

Si tratta di un appartamento vuoto in cui il boss abitava prima di trasferirsi nella casa di vicolo San Vito, sempre a Campobello. La polizia è riuscita ad arrivare al covo attraverso chi gli ha fatto il trasloco, come apprende l'Adnkronos, per andare nella casa in cui ha vissuto fino a pochi giorni fa. Messina Denaro se n'è andato da quella abitazione ai primi di giugno.

Gli altri due rifugi finora scovati si trovano pure a Campobello di Mazara. Ovvero: il bunker nella palazzina di via Maggiore Toselli, e l'appartamento che Matteo Messina Denaro ha utilizzato negli ultimi mesi della sua trentennale latitanza, in vicolo San Vito. Qua è stata trovata un'agenda - di cui sin dall'inizio aveva parlato PalermoToday - con nomi e numeri. Grazie anche ad altri appunti trovati nella stessa abitazione, alcuni dei quali sarebbero datati 2016, ci sarebbero gli elementi per ricostruire la fitta rete di relazioni dell'ex superlatitante.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteo Messina Denaro, la polizia individua un terzo covo del boss

MessinaToday è in caricamento