Cronaca

Rifiuti: in arrivo i mezzi ibridi, intanto aumenta la differenziata

Il presidente di Messina Servizi Giuseppe Lombardo loda la riorganizzazione avviata dalla società. "Migliorati l'utilizzo del personale e la gestione dell'intera città"

Saranno quattordici i  mezzi ibridi a disposizione di Messina Servizi per la raccolta differenziata già a partire dalle prossime settimane. Si tratta di automezzi mini vasco costipatori, silenziosi e veloci, con alimentazione combinata a gasolio ed elettrico, che rispettano di più l’ambiente, e consumano meno. Previsto inoltre l'arrivo di dieci compattatori a carico posteriore da 26 metri cubi e due spazzatrici.

“Con questi numeri, questi nuovi mezzi con l’avvio a breve del porta a porta, - spiega il presidente Giuseppe Lombardo - abbiamo già
imboccato un percorso corretto per poter raggiungere nei prossimi mesi la percentuale del 65 % di raccolta differenziata. Un aumento avuto grazie ad una riorganizzazione dei servizi dopo l’approvazione della pianta organica da parte di questo mangment. Potendo utilizzare il personale in modo miglior, collegando meglio alcuni reparti operativi ad altri, abbiamo suddiviso la città in tre aree:Nord, Centro e Sud e ognuna di queste in altre quattro, per potere rendere più capillare ed efficiente il servizio”.

In particolare finora sono stati ottenuti risultati significativi nella raccolta differenziata con 50% in più di carta e cartone, il 20% in più per imballaggi e plastica e il 15% per e imballaggi carta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: in arrivo i mezzi ibridi, intanto aumenta la differenziata

MessinaToday è in caricamento