rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Cronaca

La "Lupa" avvolge lo Stretto, torna in città il curioso fenomeno meteorologico

Da ieri sera la coltre di nebbia ha ridotto la visibilità tra le due sponde. Le navi costrette ad annunciare il loro passaggio con le sirene

Sembra addirittura ululare la "Lupa" che da ieri sera avvolge lo Stretto. Ma in realtà sono le sirene con cui le navi avvisano del loro passaggio tra l'inconsueta nebbia che ha diminuito sensibilmente la visibilità, facendo quasi "scomparire" la Calabria alla vista dei messinesi.

Che cos'è?

Si tratta di un fenomeno noto tra le due sponde, a causarlo è la differenza di temperatura, l'aria calda entra in contatto con la superfice del mare, ben più fredda, formando uno strato di nubi che può superare anche i centro metri di altezza e spingersi fino alla costa. Solitamente la "Lupa" si manifesta tra la fine dell'inverno e la primavera, l'ultimo episodio si era infatti registrato lo scorso aprile, più rara in estate. Un fenomeno meteorologico affascinante che impone però massima prudenza ai comandanti delle tante navi che ogni giorno solcano le acque dello Stretto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "Lupa" avvolge lo Stretto, torna in città il curioso fenomeno meteorologico

MessinaToday è in caricamento