Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Società Messinacque spa, il consiglio comunale boccia la proposta

In aula il coro compatto di consiglieri che si è opposto alla privatizzazione nella gestione dell’acqua

Ventiquattro consiglieri su ventiquatto contrari alla costituzione di una società mista pubblica e privata, la "Messinacqua spa", per la gestione delle risorse idriche cittadine. Martedì pomeriggio in aula si è discusso in meritio alla proposta alla presenza del sindaco Federico Basile e del direttore generale dell'Amam Salvo Puccio. Il primo cittadino ha comunque ribadito che il pecorso verso l'adesione alla gestione del servizio idrico da una società mista è stato già tracciato dalla Regione, attraverso la costituzione dell'Ati idrico, che ingloba metà dei comuni del messinese sebbene diversi sindaci abbiamo già ratificato il no, per circa il 49% dei comuni.

L'Ati, diventando unica titolare del servizio, solleverebbe anche l'Amam dalla decisione delle tariffe per gli utenti. Una procedura che, comunque, non terrebbe conto delle peculiarità di ciascun comune. Per questo motivo, maggioroanza e opposizione, si sono trovati compatti a esprimersi contrari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Società Messinacque spa, il consiglio comunale boccia la proposta
MessinaToday è in caricamento