Cronaca

Meteo, anticipo d'estate con le ore contate: scendono le temperature

Secondo i meteorologi di 3bmeteo.com, il quadro è destinato a mutare parzialmente nel corso della settimana quando la massa d'aria calda in afflusso dal Nord Africa lascerà gradualmente il posto all'ingresso di correnti relativamente più fresche e umide di origine nordatlantica“

Un campo di alta pressione di matrice subtropicale garantisce condizioni di stabilità atmosferica, cieli tersi e temperature piuttosto miti e gradevoli in Sicilia. Le pianure interne dell'isola sperimentano un piccolo anticipo d'estate con picchi di 29-30°C nelle valli del Nisseno, nella Piana di Catania e nell'alto Siracusano; valori termici relativamente più contenuti (24/26°C) si osservano a Palermo, Catania, Messina e Agrigento per l'effetto mitigante delle brezze marine.

Un quadro meteorologico destinato a mutare parzialmente nel corso della settimana, quando la massa d'aria calda in afflusso dal Nord Africa lascerà gradualmente il posto all'ingresso di correnti relativamente più fresche e umide di origine nordatlantica. A confermarlo sono i meteorologi di 3bmeteo.com.

Variabilità a metà settimana

Nelle prossime ore una nuova perturbazione atlantica raggiungerà l'Italia, apportando piogge, rovesci e temporali anche di forte intensità al Centro-Nord. Secondo le previsioni di 3bmeteo.com, tuttavia, la Sicilia verrà interessata solo marginalmente dal transito del sistema frontale, con qualche disturbo relegato essenzialmente al versante tirrenico. La giornata di martedì si aprirà all'insegna di un ampio soleggiamento su tutta l'isola; solo tra il pomeriggio e le ore serali qualche modesto banco nuvoloso si farà strada su Trapanese e Palermitano. Nelle prime ore di mercoledì avvertiremo gli effetti dell'ingresso dei venti di Ponente e Maestrale: le condizioni meteorologiche si mostreranno improntate alla variabilità, specie su Palermitano e Messinese: tra annuvolamenti irregolari e sprazzi soleggiati, brevi e isolati acquazzoni potranno fare capolino su Madonie, Nebrodi e area dello Stretto. Poco da segnalare sulle restanti aree dell'isola, se non un primo moderato calo delle temperature e occasionali annuvolamenti pomeridiani sull'Etna e sugli Iblei. Seguirà un giovedì asciutto e prevalentemente soleggiato, seppur ventoso.

Temperature in nuova diminuzione

In assenza di precipitazioni degne di nota, l’elemento saliente del cambiamento della circolazione atmosferica sarà il calo delle temperature, più marcato sulle province settentrionali della regione e quantificabile in 4-6 gradi rispetto ai valori d'inizio settimana. Nella giornata di mercoledì le massime giornaliere si attesteranno su valori più consoni alla fase primaverile, prossimi ai 17°C a Enna, 19°C a Caltanissetta, 20°C a Trapani, 21°C a Palermo e Messina e 22-23°C a Catania, Ragusa e Siracusa; ancora piuttosto miti l'Agrigentino e il Gelese con picchi di 24-25°C. La vivace ventilazione di Ponente e Maestrale determinerà un graduale incremento del moto ondoso del basso Tirreno e del Canale di Sicilia, da mossi a molto mossi.

Tendenza weekend

 L'Italia permarrà ancora a lungo nel mirino delle correnti occidentali. Sulla scorta delle proiezioni di 3bmeteo.com, un nuovo impulso atlantico potrebbe raggiungere la Penisola nel fine settimana, rinnovando piogge e rovesci più estesi e insistenti al Centro-Nord; il flusso oceanico rinnoverà probabilmente condizioni di variabilità in Sicilia, ancora una volta più accentuate sulle province tirreniche, dove tra la serata di venerdì e le prime ore di sabato non sono da escludere brevi scrosci di pioggia. Più riparato il settore ionico. Temperature primaverili, senza eccessi di sorta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, anticipo d'estate con le ore contate: scendono le temperature

MessinaToday è in caricamento