Migranti, Messina porto di sbarco per la Alan Kurdi

La Commissione Europea ha attivato la procedura per la ricollocazione di 61 persone anche a Pozzallo. Germania e Francia hanno già manifestato la disponibilità ad accogliere

La Commissione Europea ha attivato la procedura per la ricollocazione dei 61 migranti presenti sulla imbarcazione Alan Kurdi della Ong tedesca Sea Eye e dei 60 a bordo della Ocean Viking. Lo rende noto il Viminale.

Alcuni Paesi europei, tra cui Germania e Francia, hanno già manifestato la disponibilità ad accogliere quote di migranti, riferisce il Viminale, dando atto ancora una volta del rapporto di collaborazione europea in tema di immigrazione rafforzato dal pre-accordo di Malta.

Sono stati quindi indicati Messina come porto di sbarco per la Alan Kurdi, arrivata ieri sera, e Pozzallo per la Ocean Viking.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scompare all'uscita di scuola, ore di ansia per un 13enne

  • Ritrovato dopo sei ore il 13enne scomparso

  • Tragedia a Minissale, donna muore in strada per un malore

  • Incidente stradale davanti al tribunale, avvocato travolto sulle strisce pedonali

  • Arsenale della 'ndrangheta nei fondali, maxi ritrovamento dei carabinieri subacquei di Messina

  • Operazione Nebrodi, così l'elenco di tutti gli arrestati e delle ditte sequestrate

Torna su
MessinaToday è in caricamento