Cronaca Milazzo

Milazzo, la Cisl fa pulizia: palette e rastrelli per riportare allo splendore la scalinata della Ngonia

L'iniziativa in occasione di "Fai bella l'Italia". Il sindacato accende i riflettori anche sul ruolo dei servizi forestali

Armati di scope, palette e rastrelli la Fai Cisl Sicilia, la Fai Cisl Messina e la Cisl di Messina hanno ripulito la scalinata della Ngonia del Tono di Milazzo,  uno dei siti più frequentati e belli che portano alla “manica”, il punto panoramico del golfo. Insieme ai volontari, il gruppo dirigente della Fai Cisl Sicilia, della Fai Cisl Messina, con il segretario generale della Cisl Messina, Antonino Alibrandi, hanno restituito alla collettività un’area di estrema bellezza, la cui fruizione era negata a causa della sporcizia.

L’iniziativa rientra in “Fai Bella l’Italia”, la campagna  promossa dalla Fai-Cisl assieme alla Fondazione Fai Cisl Studi e Ricerche e a Terra Viva, Associazione Liberi Produttori Agricoli, che punta  a riqualificare in tutte le regioni parchi, sentieri, spiagge.  Negli anni vi hanno preso centinaia di migliaia di persone tra cui sindacalisti e lavoratori, studenti e famiglie, volontari del terzo settore. E anche questa edizione è stata molto partecipata, come dimostra la tappa siciliana a Milazzo. Il Comune di Milazzo ha patrocinato l’iniziativa.“Con queste giornate da anni vogliamo sensibilizzare sul ruolo che ciascuno di noi può avere nella salvaguardia dell’ambiente. Allo stesso tempo vogliamo valorizzare i lavoratori nei servizi forestali e nei consorzi di bonifica - affermano Adolfo Scotti, segretario generale della Fai Cisl Sicilia e Sabina Barresi, segretaria generale Fai Cisl Messina - ribadendo a tutte le istituzioni, da quelle locali, a quelle regionali il fondamentale ruolo che svolgono nella prevenzione, nell’antincendio boschivo, nel dissesto idrogeologico e in generale nella tutela ambientale”. Per la Fai Cisl,”attraverso la cura dell’ambiente e del paesaggio, si rilancia lo sviluppo di un intero territorio”.

“I lavoratori forestali possono essere utilizzati per lavori di manutenzione, in vista di una riforma tanto annunciata e ancora non arrivata” dichiarano Scotti e Barresi che rimarcano come “una vera riforma debba puntare a valorizzare la risorsa bosco, ad attivare percorsi di economia circolare e deve essere accompagnata da un investimento anche di risorse aggiuntive, per l’ambiente affinché possa diventare anche risorsa economica per tutta la Sicilia".“Come Cisl siamo felici che quest’anno la scelta di Fai Bella L’Italia sia caduta sulla scalinata della Ngonia e su Milazzo - ha commentato il segretario generale della Cisl Messina, Antonino Alibrandi - quella di oggi è una iniziativa importante perché recupera e valorizza una delle zone più belle e caratteristiche della provincia di Messina, forse poco conosciuta ma con un pregio ambientale di primissimo livello. Fai Bella L’Italia conferma inoltre l’impegno del sindacato per portare all’attenzione della comunità, non solo locale, il patrimonio ambientalistico e naturalistico della nostra regione”. “La disponibilità e il lavoro di tanti volontari che hanno voluto vivere con noi questa giornata – ha aggiunto Alibrandi -  dimostra come ci sia anche voglia di mettersi a disposizione degli altri e del proprio territorio. Lavoriamo ormai da tempo alla valorizzazione delle periferie e dei luoghi della provincia che possono dare e creare valore e siamo convinti che iniziative come queste possano essere un giusto volano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milazzo, la Cisl fa pulizia: palette e rastrelli per riportare allo splendore la scalinata della Ngonia
MessinaToday è in caricamento