Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Polizia municipale, Sos del Csa per contratti di comandante e 46 agenti in scadenza

Il sindacato auspica il rinnovo. "Necessario arrivare a tale scopo senza lasciare gli operatori di Polizia municipale orfani di una guida dirigenziale"

"Importante e di vitale importanza procedere celermente alla prosecuzione contrattuale predisponendo per tempo tutti gli atti necessari. Il mese di ottobre volge ormai alla fine è con esso anche la fine del rapporto di lavoro di 46 agenti di polizia municipale e del Comandante del Corpo di Polizia Municipale, risorse preziose ed insostituibili per il Corpo di Polizia Municipale".

E' quanto si legge nella nota del sindacato CSA, dipartimento polizia locale, in merito alla scadenza dei contratti del Comandante Stefano Blasco e di 46 agenti del corpo della polizia municipale di Messina.

"Assodato che procedere ad una proroga assistita per i 46 agenti sia un atto dovuto nelle more di avviare un piano diretto di stabilizzazione. Per quanto concerne il comandante preme evidenziare che la storia recente ha dimostrato che l' assegnazione "ad interim" ad altro dirigente, ha creato problemi tali che si è dovuto procedere ripetutamente a proclamare lo stato di agitazione del personale". 

"Pare del tutto superfluo evidenziare che è del tutto illegittima la dotazione organica che preveda la soppressione del corpo di polizia municipale con conseguente inserimento all’interno di una struttura amministrativa più complessa. E’ questo il principio affermato dal Consiglio di stato con la sentenza 4605/2012. Con la presente - continua la nota - non si intende perorare la causa di nessuno ma è di tutta evidenza che a parlare è l'operato dello stesso Comandante Stefano Blasco sicuramente degno di nota, e la scelta spetta all'amministrazione, dunque non si reputa opportuno consigliare nominativi".

"Tuttavia, per quanto sopra, per dotare il Corpo di un Comandante stabile, almeno sino alla scadenza del mandato del sindaco, è necessario arrivare a tale scopo senza lasciare gli operatori di Polizia municipale "orfani" di una "guida" dirigenziale, ed unica soluzione tecnicamente fattibile, ad esclusione dell'interim è la proroga del comando dell'attuale dirigente che si è fatto apprezzare per spiccate doti professionali e capacità fuori dal comune". "Si tiene a precisare, come del resto stiamo "constatando" che le procedure concorsuali sono lunghe, stante anche l' obbligo di sottoporre tali provvedimenti alla Cosfel. Per quanto in precedenza evidenziato, se l'amministrazione ritenesse opportuno confermare il comando, è necessario intraprenderne in tempo utile la richiesta o nel denegato caso contrario, rendere palese al Comandante Blasco ed alla città, tale ultima volontà, affinché la città se ne faccia una ragione e lo stesso Comandante possa predisporre quanto necessario per lasciare la città metropolitana di Messina, che sicuramente lo ricorderà come "Valido, capace e professionale Comandante".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia municipale, Sos del Csa per contratti di comandante e 46 agenti in scadenza
MessinaToday è in caricamento