Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Torre Faro

Torre Faro, arrivano le prime modifiche per l'isola pedonale. Ma per i 5Stelle non bastano

I correttivi  sono stati apportati dagli assessori Dafne Musolino e Salvatore Mondello, considerato che sono state rilevate alcune criticità relativamente al transito in alcuni tratti. Previsti accessi in deroga e nuove disposizioni in via Palazzo

Accessi in deroga e nuove disposizioni in via Palazzo con soste lungo lato mare. A una settimana dall'istituzione dell'isola pedonale a Torre Faro arrivano le prime modifiche.

I correttivi sono stati apportati dal dipartimento alla viabilità, a seguito delle osservazioni degli assessori Dafne Musolino e Salvatore Mondello, considerato che sono state rilevate alcune criticità relativamente al transito pedonale in alcuni tratti. Introdotte modifiche definitive, con durata illimitata, alla sede stradale della via Palazzo, dove sono istituiti percorsi pedonali su entrambi i lati ed il limite di velocità massimo pari a 30 Km/h nelle vie Palazzo e Cariddi, quest'ultima nel tratto compreso tra le vie Circuito e Palazzo.

Nelle aree pedonali con durata continua (tutti i giorni h 24) nei tratti della via Palazzo, tra le vie Pietro Ribaud e Cariddi; della via Cariddi (ex via Nuova), tra le vie Mangraviti e Palazzo; della via Torre, tra le vie Rando e Pozzo Giudeo; della via Fortino, tra le vie Lanterna e Biasini, è consentito l'accesso in deroga: ai veicoli in servizio urgente di emergenza (polizia, ambulanze, vigili del fuoco); ai veicoli autorizzati a servizio di persone invalide con limitate capacità motorie muniti di apposito contrassegno; ai veicoli di Messina Servizi Bene Comune per la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta esclusivamente nella fascia oraria compresa tra le 2 e le 7; ai veicoli merci di massa a pieno carico non superiore a 3,5 tonnellate esclusivamente nelle fasce orarie 7 - 9 e 15 - 16; ai veicoli di Poste Italiane ed Amam previa esplicita autorizzazione; ad auto e motoveicoli di residenti autorizzati solo per accedere a cortili ed autorimesse muniti di regolamentare passo carrabile. E' stata altresì regolamentata la via Palazzo, ove sono istituiti percorsi pedonali lungo entrambi i lati della sede stradale; la sosta, ove consentita dalla larghezza della sede stradale, è possibile soltanto lungo il lato mare (est o destro nel senso di marcia) ed è necessario lasciare adeguati spazi per l'utilizzo degli esistenti accessi pedonali alla spiaggia.

E' stato disposto inoltre il divieto di sosta h 24 con zona rimozione sul lato sinistro (monte) della via Palazzo, e sempre in via Palazzo e in via Cariddi, nel tratto compreso tra le vie Circuito e Palazzo, vige il limite massimo di velocità pari a 30 Km/h.

I provvedimenti viabili a Torre Faro per la stagione estiva resteranno in vigore fino al 15 settembre prossimo.

Sui provvedimenti adottati per l'isola pedonale, chiedono ulteriori correttivi i consiglieri del M65Stelle che denunciano "totale mancanza di programmazione". "La pedonalizzazione temporanea è esclusiva competenza della Giunta - si legge in una nota - Come si può progettare un'isola pedonale h24 senza tenere in considerazione le esigenze di residenti e commercianti?». Sette i correttivi richiesti:

1) Predisporre con urgenza una procedura on-line che previa idonea dichiarazione di responsabilità rilasci il "pass" ai proprietari degli immobili ricadenti nell'area pedonalizzata;
2) Al fine di non penalizzare l'organizzazione delle attività lavorative, consentire, senza limiti di orario, il transito dei vettori, dei titolari o incaricati delle attività commerciali, per la consegna di merci all'interno dell'area, sia a beneficio dei residenti/domiciliati, che dei commercianti, previa esibizione del "Documento di Trasporto";
3) Dotare il parcheggio Torri Morandi di idonea illuminazione;
4) Disporre la gratuità sia del parcheggio Torri Morandi che del trasporto in navetta, della quale va incrementata la frequenza;
5) Consentire il transito dei veicoli privati che effettuano il servizio pubblico di trasporto di passeggeri;
6) Istruire gli Agenti responsabili del controllo, affinché nelle more del rilascio dei "pass", valutino la fondatezza di eventuali richieste verbali, al fine di limitare al massimo i disagi.
7) Incremento dei bus navetta per turisti e residenti

Articolo modificato alle 15 del 19 giugno 2021// aggiunte richieste M5Stelle

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Faro, arrivano le prime modifiche per l'isola pedonale. Ma per i 5Stelle non bastano

MessinaToday è in caricamento