Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Neonata muore prima del parto, quattro medici del Papardo indagati per omicidio

Chiuse le indagini a distanza di un anno e fissata l'udienza. La donna, alla 37esima settimana di gravidanza, era andata in ospedale perchè stava male ma è stata rispedita a casa

Aveva mal di pancia e vomito, alla 37esima settimana di gravidanza. Il medico al Papardo la visita e la rimanda a casa. All’alba, dopo una notte da incubo, torna in ospedale, non si sente più il battito della piccola. 

Cesareo d’urgenza con complicanze polmonari e una emorragia: la bimba era già morta (definita morte endouterina del feto) e la madre finisce in rianimazione. Gli esami verificheranno la presenza di un’influenza batterico virale. La donna, 35 anni, non potrà più avere figli.

A distanza di un anno sono state chiuse le indagini che vedono indagati quattro medici del Papardo. Il Giudice per le indagini preliminari ha fissato al 14 aprile l’udienza che dovrà stabilire se portare in giudizio i medici Antonio De Vivo, Saverio Esposito, Annamaria Pullia e Iolanda Leonardi, indagati dal pubblico ministero Anna Maria Arena dopo la denuncia della famiglia assistita dall’avvocato Fortunato Strangi.

Si tratta del ginecologo che seguiva la donna e di tre strutturati del Papardo che erano lì la notte e sono intervenuti anche per il cesareo. I medici sono assistiti dagli avvocati Aurora Notarianni, Carlo Autru Ryolo, Rina Frisenda e Carmelo Picciotto.

Il pm aveva chiesto l'archiviazione e all'udienza del 14 si discuterà dell'opposizione proposta dalle parti offese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonata muore prima del parto, quattro medici del Papardo indagati per omicidio

MessinaToday è in caricamento