rotate-mobile
Cronaca

La morte di Ylenia Bonavera, interrogato l'amico che l'ha portata in ospedale

Sarebbe giunta sotto l'effetto di alcol e droga. Un primo esame cadaverico ha evidenziato, ferite di arma da taglio e una sospetta overdose. Gli investigatori stanno passando a setaccio le frequentazioni della vittima

Sarebbe giunta sotto l'effetto di alcol e droga in ospedale Ylenia Bonavera, la ragazza di 24 anni morta la notte scorsa in circostanze ancora poco chiare nell'ospedale Garibaldi centro di Catania. Un primo esame cadaverico ha evidenziato, insieme con una ferita di arma da taglio ad una spalla, una sospetta overdose. Ad accompagnarla in ospedale, dove sarebbe giunta in condizioni già gravi, è stato un amico, che gli investigatori della squadra mobile etnea stanno sentendo. Ylenia Bonavera viveva a Catania e, secondo quanto accertato, non aveva un lavoro. Gli investigatori stanno passando a setaccio le frequentazioni della vittima.

E' morta nella notte Ylenia Bonavera

Ylenia Bonavera era stata protagonista di un fatto di cronaca nel 2017 legato alle violenze subite dal fidanzato. In quella occasione il suo ex convivente Alessio Mantineo tentò di darle fuoco con della benzina, la ragazza riportò ustioni di primo e secondo grado. Destò scalpore nell'opinione pubblica l'atteggiamento della ragazza che difese il suo ex  finendo dunque sotto processo per falsa testimonianza. Alessio Mantineo, per questi fatti, è stato condannato a 12 anni per tentato omicidio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte di Ylenia Bonavera, interrogato l'amico che l'ha portata in ospedale

MessinaToday è in caricamento