Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Incidente alla "Cannizzaro-Galatti": stanotte verranno donati gli organi dell'operaio Giovanni Caponata

Dopo nove giorni di agonia è stata accertata la morte cerebrale del 56enne. Il grande gesto di solidarietà della famiglia. Sulla vicenda continuano le indagini delle forze dell'ordine

Dopo nove giorni di agonia verrano donati gli organi di Giovanni Caponata, l'operaio 56enne rimasto vittima dell'incidente avvenuto lo scorso 10 ottobre alla scuola "Cannizzaro - Galatti".

Le sue condizioni si sono aggravate negli ultimi giorni e questa mattina sono iniziate le procedure di accertamento della morte cerebrale da parte dei medici del reparto di Rianimazione del Policlinico. 

La famiglia si è resa protagonista di un grande gesto di solidarietà dando il consenso per la donazione degli organi. Stanotte l'equipe medica procederà alla donazione così come previsto da protocollo. 

La vicenda

La mattina del 10 ottobre il 56enne Giovanni Caponata, operaio impegnato nei cantieri di servizio,  stava effettuando dei lavori alla scuola "Cannizzaro-Galatti" quando, in seguito ad un malore o ad un movimento azzardato, è caduto dalla piccola impalcatura che lo sorreggeva finendo rovinosamente a terra. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime.

La denuncia della Uil: "Non doveva fare quel lavoro"

L'uomo è stato trasferito al reparto di Rianimazione del Policlinico con alcune fratture e un grave trauma cranico. Negli ultimi giorni la situazione è peggiorata, per il 56enne è stata accertata la morte cerebrale.

Sulla vicenda continuano le indagini delle forze dell'ordine e dell'Ispettorato del Lavoro.

Lo stop ai cantieri di servizio

In seguito al tragico incidente il Comune ha fermato le attività dei cantieri di servizio per una settimana. Lo scorso 17 ottobre il sindaco Cateno De Luca ha poi comunicato che gli operai potranno tornare a lavorare già da lunedì prossimo

Resta intanto il problema legato alla sicurezza. Il primo cittadino ha accertato l'inesistenza di gravi criticità, ma alcuni responsabili del procedimento nei giorni scorsi avrebbero comunicato la loro intenzione di non far ripartire i cantieri prima di ricevere adeguate garanzie sulle norme da rispettare. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente alla "Cannizzaro-Galatti": stanotte verranno donati gli organi dell'operaio Giovanni Caponata

MessinaToday è in caricamento