Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via Giuseppe Garibaldi

Clochard morta, si indaga per omicidio: cadavere con profonde ferite a testa, collo e braccia

I carabinieri stanno continuando gli accertamenti sulla morte della 68enne Concetta Gioè. La donna potrebbe essere stata uccisa al culmine di un'aggressione

Prende sempre più corpo l'ipotesi dell'omicidio dietro la morte di Concetta Gioè, la clochard trovata cadavere all'alba davanti l'ingresso della chiesa di Santa Caterina in via Garibaldi. Già i primi accertamenti dei carabinieri di Messina Centro, condotti con l'ausilio del medico legale, avevano evidenziato le diverse ferite presenti sul corpo della 68enne in particolare a testa, collo e braccia. Lesioni che gli inquirenti considerano da taglio e quindi provocate probabilmente da un'arma.

La morte della senzatetto: "La conoscevo, ogni notte dormiva nelle scale della Chiesa"

I carabinieri del comando provinciale, coordinati dalla locale Procura della Repubblica stanno svolgendo indagini per l’ipotesi di reato di omicidio. Fondamentali saranno le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona che potrebbero aver ripreso la scena. Ad insospettire i militari dell'Arma le profonde ferite a collo e braccia riportate dalla vittima, una 68enne molto conosciuta nella zona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clochard morta, si indaga per omicidio: cadavere con profonde ferite a testa, collo e braccia

MessinaToday è in caricamento