Cronaca

Messina piange Giuseppe Panebianco, il "clochard con le cuffie"

L'uomo era molto conosciuto in città. Amava passeggiare mentre ascoltava musica

Lo conoscevano tutti Giuseppe Panebianco, tanto da ribattezzarlo il "clochard" con le cuffie. Un appellativo inevitabile visto che amava girare la città ascoltando musica attraverso i vistosi dispositivi colorati spesso appoggiati sul collo. L'uomo è morto ieri sera dopo aver accusato un malore, inutili i soccorsi da parte di un'ambulanza del 118. Nell'ultimo periodo trovava rifiugio all'interno della Casa Aurelio di via Emilia, gestita dai volontari dell'associazione Santa Maria della Strada.

Lacrime e commozione da parte di chi lo ha aiutato negli anni o semplicemente si fermava per un saluto e due chiacchiere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messina piange Giuseppe Panebianco, il "clochard con le cuffie"
MessinaToday è in caricamento