menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte Turrisi, istanza in Procura del legale per accertamenti su lotto AstraZeneca

Il punto sulle indagini legate alla morte del 46enne di Tusa. La richiesta dell'avvocato al procuratore Bono in vista di nuovi esami irripetibili sul vaccino. Dall'autopsia evidenziata la trombosi alla giugulare. Ieri i funerali dell'uomo

Si punta a far chiarezza sulla morte di Mario Turrisi, colpito da trombosi la sera del 4 aprile e deceduto al Policlinico dopo cinque giorni di agonia. Su incarico della sorella del 46enne, l'avvocato Angelo Tudisca ha presentato formale richiesta alla Procura di Siracusa, titolare di un fascicolo sulle morti sospette dopo il vaccino, per ulteriori verifiche sul lotto AstraZeneca ABW1277 già oggetto di approndimenti. Nelle prossime ore, come si apprende dallo stesso legale della famiglia Turrisi, il procuratore Gaetano Bono sarà in Olanda per eseguire ulteriori accertamenti irripetibili sui lotti del vaccino per i quali è scattata l'allerta. 

Turrisi aveva ricevuto la prima dose di AstraZeneca lo scorso 12 marzo poi i primi malesseri fino al ricovero d'urgenza al Policlinico la notte del 5 aprile e la successiva segnalazione all'Aifa del personale sanitario per eventuali correlazioni con il vaccino. 

Lo scorso 12 aprile è stato eseguita l'autopsia sul corpo di Turrisi. Dai primi riscontri dell'esame, condotto dal medico legale Fabrizio Perri a capo del collegio peritale nominato dalla Procura, è emersa la presenza di una trombosi alla giugulare destra. I risultati verranno depositati entro trenta giorni. Ad assistere alle analisi anche la dottoressa Daniela Sapienza, consulente di parte. 

Ieri pomeriggio Tusa ha dato l'ultimo saluto a Mario Turrisi. Grande commozione durante i funerali celebrati da don Fabrizio Terrasi nella chiesa dell'Assunta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento