rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Incidente sul viadotto Ritiro, al duomo l'ultimo saluto a Salvatore Ada

I funerali dell'operaio morto lo scorso 12 ottobre durante i lavori in autostrada. Grande commozione all'uscita del feretro. In chiesa tutti i colleghi del 55enne

Con grande commozione Messina ha dato l'ultimo saluto a Salvatore Ada, l'operaio morto ai piedi del viadotto Ritiro lo scorso 12 ottobre. Al duomo l'omelia celebrata da don Giuseppe La Speme insieme al parroco di Gazzi Pietro Scolaro. Presenti familiari e amici dello sfortunato 55enne insieme a tutti i colleghi della Toto Costruzioni, titolare degli interventi lungo quel tratto di autostrada. Ad assistere alla messa anche il presidente del consiglio comunale Claudio Cardile e una delegazione sindacale. 

Le foto delle esequie di Salvatore Ada

La bara circondata da rose rosse, accanto lo striscione del Motoclub Messina "Giovanni Musicò" di cui Ada era membro. Toccanti le parole pronunciate da don La Speme durante l'omelia: "Siamo tutti impotenti davanti alla tragedia della morte, non troviamo parole e vorremmo sapere tante cose. Il dolore misto a rabbia si trasforma in consolazione grazie a Dio, il distacco sarà ricompensato con la vita eterna".

Le lacrime degli amici del Motoclub: "Era il perno principale del nostro gruppo"

Ada, originario del quartiere di Gazzi ma residente a Bordonaro, verrà tumulato nel cimitero di Rometta. All'uscita del feretro il lancio di palloncini e l'applauso dei presenti.

Intanto, gli investigatori continua a lavorare per chiarire cosa è avvenuto quel drammatico pomeriggio. Il sostituto procuratore Francesco Lo Gerfo ha aperto un fascicolo, come atto dovuto, nei confronti della società Toto Costruzioni, titolare dei lavori lungo il tratto autostradale dove è avvenuta la tragedia, e di altri tre funzionari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul viadotto Ritiro, al duomo l'ultimo saluto a Salvatore Ada

MessinaToday è in caricamento