rotate-mobile
Cronaca

Incidente sul viadotto Ritiro, effettuata l'autopsia sul corpo di Salvatore Ada: funerali al Duomo

Ieri pomeriggio l'esame all'ospedale Papardo sulla salma dell'operaio 55enne morto lo scorso 12 ottobre. Fatale la lesione al petto. Proseguono le indagini che al momento vedono quattro indagati

Salvatore Ada è morto a causa di una grave lesione da schiacciamento al petto. A rivelarlo è l'autopsia, effettuata sul corpo dell'operaio morto lo scorso 12 ottobre durante i lavori al viadotto Ritiro. L'esame irripetibile è stato svolto nel tardo pomeriggio di ieri all'ospedale Papardo dal medico legale nominato Cristina Mondello, consulente della Procura. Ad assistere anche i consulenti di parte Elvira Ventura Spagnolo e Giovanni Andò.La perizia verrà depositata come da prassi entro sessanta giorni.

Al termine degli accertamenti i familiari dello sfortunato 55enne, assistiti gli avvocati Filippo Mangiapane e Vincenzina Colaci, hanno potuto riavere la salma del proprio caro per poter organizzare i funerali. Le esequie si terranno il prossimo 27 ottobre alle 10.30 al Duomo. 

Intanto proseguono le indagini per chiarire cosa è avvenuto quel drammatico pomeriggio. Il sostituto procuratore Francesco Lo Gerfo ha aperto un fascicolo, come atto dovuto, nei confronti della società Toto Costruzioni, titolare dei lavori lungo il tratto autostradale dove è avvenuta la tragedia, e di altri tre funzionari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul viadotto Ritiro, effettuata l'autopsia sul corpo di Salvatore Ada: funerali al Duomo

MessinaToday è in caricamento