rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022

VIDEO | Morte di Salvatore Marchetta, il ricordo degli amici: “Gran lavoratore, siamo scioccati”

Nella chat del gruppo degli steward dello stadio la notizia si è diffusa rapidamente e tutti stentavano a crederci: “Un amico, educato, rispettoso, disponibile”. Da poco era diventato nonno

Nella chat degli steward che lavorano al Franco Scoglio o nei concerti in giro per la Sicilia, la notizia si è diffusa immediatamente. Tutti a chiedere, a cercare conferme. “È vero?”, “ditemi di no”. Salvatore Marchetta era uno degli storici steward, sin dal Celeste, poi la serie A al Franco Scoglio, i megaconcerti. Lui c’era sempre, era uno dei più esperti e sapeva come trattare le persone. Sorridente e con tanta pazienza, sempre attento. “Un gran lavoratore – dice oggi Salvatore Messina – ma ormai tra noi c’è un rapporto d’amicizia. Non so quante telefonate sono arrivate, la chat scoppiava. Tutti volevano sapere cosa era accaduto”. Salvatore Messina è uno dei punti di riferimento degli steward. È andato subito all’ospedale, per capire, per vedere. “Abbiamo saputo che è caduto sul posto di lavoro, poi niente. Stanno lavorando per capire. Ma Salvatore lo conosciamo, è uno abituato a faticare, sempre molto attento, per questo non ci non ci rendiamo conto di come possa essere accaduto. So che ci manca il ragazzo, l’amico e siamo vicini alla sua famiglia. Il gruppo degli steward siamo rimasti tutti scioccati”. 

Ha la voce bassa, Paolo Micali, un altro di quelli con cui Salvatore Marchetta divideva le domeniche. Pettorina gialla, ai tornelli, difficilmente a vedere la partita. “Ci conosciamo da vent’anni, dal lavoro si è instaurato un rapporto di amicizia. Un ragazzo a modo, sempre educato, rispettoso, disponibile nei confronti di tutti. In città tutti lo ricordano”. 

La sua scomparsa è un dramma soprattutto per la famiglia. Due figli, da poco nonno, felicissimo. “Era orgoglioso del nipotino, che, però, purtroppo non potrà crescere. Instancabile, Salvatore, lavorava tutti i giorni per portare il pane a casa…”, le ultime parole di Paolo prima che la voce si blocchi. “Una tragedia, una disgrazia inaspettata”, continua a ripetere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Morte di Salvatore Marchetta, il ricordo degli amici: “Gran lavoratore, siamo scioccati”

MessinaToday è in caricamento