menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli investigatori sotto al traliccio

Gli investigatori sotto al traliccio

Morte Viviana e Gioele, gli esperti sui luoghi della tragedia: nessun riscontro su tesi omicidio-suicidio

I consulenti di parte hanno setacciato il bosco di Caronia. A marzo l'analisi sui corpi di mamma e figlio

Hanno battuto in lungo e in largo quel bosco in cui lo scorso agosto Viviana Parisi e il figlioletto Gioele hanno trovato la morte. Cinque chilometri tra sentieri e passaggi impervi tra la vegetazione, fino ad arrivare all'imbocco della galleria Pizzo Turda in cui il 3 agosto l'Opel Corsa della donna ha urtato il furgone guidato da due operai. Questa l'intensa giornata vissuta a Caronia dagli esperti del Cescrin che formano l'equipe nominata dalla famiglia Mondello per far luce sulla vicenda e scoprire finalmente la verità. Il team era composto da Carmelo Lavorino, Enrico Delli Compagni, Gaetano Bonaventura, Tony Carbone, Manfredi Campanella, Francesco Zingales. Con loro gli avvocati Claudio Mondello e Piero Venuti e le forze dell'ordine. 

In particolare, i consulenti di parte si sono soffermati sui luoghi del rinvenimento dei due cadaveri. Dall'ormai famoso traliccio nei pressi del quale è stata ritrovata Viviana, fino alla zona del bosco dove l'ex carabiniere Di Bello ha scoperto i resti del piccolo Gioele. Analisi approfondite anche alle tante recinzioni metalliche che delimitano i terreni, i limiti di spostamento e di fuga, la possibilità di avvistamento delle due vittime da parte di alcuni personaggi del territorio ed altri elementi di interesse forense e investigativo. Gli specialisti si sono avvalsi di sofisticate apparecchiature quali droni, macchine e videocamere per la ricostruzione tridimensionale degli eventi.

Al termine del sopralluogo, dalle prime informazioni,  la tesi secondo lo quale l'omicidio-suicidio è da scartare ha trovato maggiore forza. Adesso si attende di sviluppare tutti i dati acquisiti e di ricevere le relazioni dei consulenti della Procura. A marzo, invece, il team potrà visionare i corpi delle vittime assieme al medico legale Antonio Della Valle  e di ricevere tutte le relazioni dei consulenti della Procura di Patti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano, come scegliere quello giusto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento