rotate-mobile
Cronaca

Morte Viviana e Gioele, la rabbia di Daniele Mondello: "Ho denunciato i vigili del fuoco per i ritardi nelle ricerche"

Lo sfogo del deejay messinese a due giorni dall'archiviazione dell'indagine sulla tragedia di Caronia. "Dopo i funerali continuerò a lottare per la verità"

A poche ore dai funerali di Viviana e Gioele e a due giorni dall'archiviazione dell'indagine sulla loro morte, torna a parlare Daniele Mondello. Il deejay messinese ha reso noto di aver denunciato i vigili del fuoco per i ritardi nelle ricerche di sua moglie e del figlioletto in quei tragici giorni dell'agosto 2020. Il riferimento non può che essere ai filmati dei droni che già il giorno dopo la scomparsa avevano immortalato il cadavere di Viviana ai piedi del traliccio da cui come ha stabilito la Procura si è gettata con l'intenzione di suicidarsi. Ma nessuno nell'immediatezza si è accorto del contenuto di quelle immagini, nessuno ha notato il corpo ritrovato solo cinque giorni dopo l'incidente in galleria.

"All'inizio di questa vicenda il mostro ero io - ha detto Daniele Mondello - oggi invece sappiamo che Viviana si era recata a Sant'Agata di Militello solo per comprare le scarpe a Gioele. Hanno sbagliato tutto fin dall'inizio, non si può chiudere un caso con otto ipotesi di morte riguardo a mio figlio mentre non ci sono impronte sul traliccio da cui mia moglie si sarebbe gettata. Anche a causa degli sbagli allucinanti dei vigili del fuoco i corpi sono stati ritrovati in pessime condizioni. Dopo i funerali a cui invito tutti a partecipare, io non mi fermo e non credo alla Procura. Vogliamo scoprire cosa è realmente successo". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Viviana e Gioele, la rabbia di Daniele Mondello: "Ho denunciato i vigili del fuoco per i ritardi nelle ricerche"

MessinaToday è in caricamento