rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Patti

Morte Viviana e Gioele, il giudice riserva la decisione sull'archiviazione indagini

Stamane l'udienza preliminare al tribunale di Patti. Il gip deciderà nei prossimi giorni se archiviare la tragedia di Caronia. Per gli inquirenti resta probabile l'ipotesi omicidio-suicidio

Nei prossimi giorni si saprà con certezza se sulla tragica morte di Viviana Parisi e del piccolo Gioele la giustizia metterà un punto definitivo. Il gip del tribunale di Patti Eugenio Aliquò si è infatti riservato la decisione se accogliere o meno la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura lo scorso luglio. Così si è deciso nel corso dell'udienza preliminare celebrata stamane al tribunale di Patti. Presenti i familiari della deejay torinese e gli avvocati Pietro Venuti e Claudio Mondello.

Per gli inquirenti l'ipotesi omicidio-suicidio resta la più probabile con l'esclusione di un qualsiasi coinvolgimento di terzi. Lo stesso procuratore Angelo Cavallo, titolare dell'inchiesta, ha definito, così come riporta Adnkronos, ha definito illogiche e incoerenti le tesi espresse dai legali della famiglia che si sono fin dall'inizio opposti all'ipotesi che Viviana possa aver ucciso il bimbo per poi suicidarsi gettandosi dal traliccio. Mesi di controanalisi e richieste sfociate nella ricostruzione finale a cui sono giunti i consulenti di parte ad inizio anno. Secondo il team di esperti, coordinato dal criminologo Carmelo Lavorino e dal medico legale Antonio Della Valle, Viviana e Gioele sono caduti o sono lanciati intenzionalmente dentro un invaso (pozzo o cisterna) con mezzo metro di acqua sul fondo e morti in seguito ad asfissia.

Tesi ribadita nelle memorie dei legali Pietro Venuti e Claudio Mondello, sfociate nell'opposizione alla richiesta della Procura di archiviare le indagini, retta da ventuno punti. Gli avvocati si erano soffermati in particolare sulle condizioni dei corpi di mamma e figlio evidenziando una serie di incompatibilità con la ricostruzione degli inquirenti e sottolineando condotte omissive. In ballo resta anche l'istanza presentata dalla famiglia Mondello per esaminare nuovamente i resti di Viviana e Gioele, ancora in obitorio. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Viviana e Gioele, il giudice riserva la decisione sull'archiviazione indagini

MessinaToday è in caricamento