Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Morte Ylenia Bonavera, concluso l'incidente probatorio: Nicotra verso il rinvio a giudizio

Conclusa la perizia del consulente nominato dalla Procura Eugenio Aguglia. Si apre la strada per il processo in corte d'assise nei confronti della donna accusata di omicidio volontario

Nuove conferme sono giunte circa le capacità di intendere e di volere di Daniela Nicotra, accusata di aver ucciso Ylenia Bonavera. Nel pomeriggio sono emersi ulteriori riscontri dall'incidente probatorio tenutosi al tribunale di Catania. La perizia del consulente della Procura, Eugenio Auguglia, ha di fatto confermato che Nicotra al momento dei fatti, risalenti allo scorso dicembre, non soffriva di alcuna patologia psichiatrica. La donna sarebbe quindi imputabile ed in grado di partecipare al dibattimento che la vede indagata per omicidio volontario.

Ylenia morta per uso di droga? I legali pronti a denunciare i medici

Si attende quindi la richiesta di rinvio a giudizio dei pm Fabrizio Aliotta e Michela Maresca, prima di iniziare il processo in corte d'assise. Ai lavori hanno partecipato, oltre ai procuratori e al loro consulente, anche gli avvocati di entrambe le parti. Ad assistere la mamma della 26enne messinese i legali Vittoria Santoro e Domenico Rizzotti mentre il padre è difeso dall'avvocato Rosy Spitale. 


 


 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Ylenia Bonavera, concluso l'incidente probatorio: Nicotra verso il rinvio a giudizio

MessinaToday è in caricamento