menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I momenti dell'aggressione costata la vita ad Ylenia Bonavera

I momenti dell'aggressione costata la vita ad Ylenia Bonavera

Morte Ylenia Bonavera, effettuata la perizia su Daniela Nicotra

L'atteso esame nel carcere di Catania. Saranno necessari trenta giorni per conoscere i risultati, in attesa della prossima udienza fissata il prossimo 12 maggio

Serviranno trenta giorni per conoscere i risultati della perizia psichiatrica effettuata ieri mattina su Daniela Nicotra, attualmente detenuta con l'accusa di aver ucciso Ylenia Bonavera lo scorso 10 dicembre. Nel carcere di piazza Lanza il consulente nominato dalla Procura Eugenio Aguglia ha condotto ulteriori accertamenti sullo stato di salute della 34enne per valutare la sua eventuale capacità di intendere e di volere. Si tratta di fatto del secondo step in questa fase delle indagini dopo l'incidente probatorio dello scorso mese.

All'esame ha partecipato anche il consulente nominato dalla madre di Ylenia Maria Pia Cocivera. Dalle prime informazioni, Daniela Nicotra avrebbe collaborato con i consulenti mostrando un comportamento normale, nonostante i recenti episodi di aggressione nei confronti di altre detenute di cui si è resa protagonista. I legali che assistono la madre di Ylenia, gli avvocati Vittoria Santoro e Domenico Rizzotti, continuano a respingere la tesi secondo la quale Nicotra soffra di disturbi psichatrici e quindi bisognosa di cure e assistenza. 

La prossima udienza si terrà il 12 maggio. Anche il padre di Ylenia ha deciso di costituirsi parte civile ed è attualmente rappresentato dall'avvocato Rosy Spitale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento