Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

E' morto l'ex segretario generale Gaetano Sajia

Pietra miliare di Palazzo dei Leoni e Palazzo Zanca, era in pensione dal 2010 ma non aveva mai lasciato la politica

Su una poltrona beige, avvolto da una nuvola di fumo quello delle sigarette lunghe, “così durano di più” che fumava una appresso all’altra. E’ morto ieri Gaetano Sajia, ex ragioniere generale della Provincia di Messina, ma anche pietra miliare di Palazzo Zanca.

Era in pensione dal 2010 ma non è mai riuscito a sparire completamente dalla vita pubblica della città. Tra l’altro lo aveva promesso al cronista che gli chiedeva cosa avrebbe fatto in pensione, dopo una vita “passata” a “passare” carte e a mantenere gli equilibri dei due palazzi.  “Politica – aveva risposto - Posso aver fatto il mio tempo come ragioniere generale. Ma la politica non me la toglie nessuno”.

E ha mantenuto la promessa, oltre qualche altro incarico come esperto, per esempio alle problematiche finanziarie del Comune di Messina nell’era Leonardi.

Anche di recente, Gaetano Sajia era entrato in polemica con tutti quelli che se la prendevano con le amministrazioni per la gestione dei conti pubblici. Sajia rivendicava la bonta del suo lavoro con orgoglio. 

I funerali si sono svolti oggi nella chiesa Sant'Andrea Avellino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto l'ex segretario generale Gaetano Sajia

MessinaToday è in caricamento