rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Le morti sospette degli infermieri Mondo e Venuto, promossa richiesta di risarcimento danni

Procedimento avviato dalla famiglia Venuto seguita dallo Studio legale catanese Savoca ma il tentativo di conciliazione è andato a vuoto

E' andato a vuoto il tentativo di conciliazione sulla richiesta di risarcimento danni in sede civile. Parliamo della morte dell' infermiere Giacomo Venuto in circostanze simili a quelle del suo collega Antonio Mondo deceduto il primo il 5 agosto scorso e il secondo venti giorni prima. Per entrambi è stato ipotizzato un presunto legame causa effetto con l'assunzione dei vaccini anticovid, che per gli operatori sanitari è obbligatorio. Anche la famiglia Mondo ha avviato una procedura legale ma prima di decidere le prossime mosse è in attesa dei risultati dell'esame autoptico.

I casi sono già stati comunque segnalati all'Agenzia del farmaco. Secondo quanto si apprende la famiglia di Venuto, seguita dallo studio legale Savoca di Catania, ha richiesto un risarcimento danni in sede civile chiamando in causa l'azienda sanitaria provinciale e l'ospedale Papardo. La fase di tentativo di conciliazione non è andata a buon fine per assenza delle parti. La procedura dunque andrà avanti e pare che potrebbe essere presentato anche un esposto denuncia. Nell'ottobre scorso in commissione Sanità all'Ars era stato ascoltato il medico di famiglia e cognato di Venuto, Sebastiano Tamà, e i vertici del Papardo su quanto avvenuto in estate.

Morti sospette, audizioni in commissione all'Ars

Tamà inoltre nell'ottobre scorso aveva trasmesso al direttore generale del Papardo Paino una lettera aperta in cui aveva ricordato il caso Venuto e le procedure sanitarie e di informazione seguite al Papardo. Nella missiva Tamà poneva alcune richieste: di far riservare ai familiari dei pazienti un tempo dedicato a ricevere informazioni sanitarie dei loro cari, di garantire ai familiari di essere ricevuti tutti i giorni e in un luogo dedicato con personale sanitario e di creare un servizio di supporto psicologico che accompagni i parenti della presa in carico del paziente da parte del reparto sino all'accettazione della sua morte.


Articolo modificato il 21 dicembre 2021 alle 10.15 // aggiunta precisazione famiglia Mondo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le morti sospette degli infermieri Mondo e Venuto, promossa richiesta di risarcimento danni

MessinaToday è in caricamento