E’ morto il “principe” avvocato Francesco Marullo di Condojanni

Civilista colto e raffinato, appassionato della sua terra di Sicilia, di recente era stato nominato presidente della Fondazione Lucifero di Milazzo, dove ha rivalutato un antico borgo che ha trasformato anche in azienda agricola

E’ morto a Roma Francesco Marullo di Condojanni. Già componente del consiglio nazionale forense in rappresentanza degli avvocati del distretto della Corte d’appello di Messina, è stato presidente dell’Ordine degli avvocati nonchè presidente dell'Unione dei Fori siciliani. Avrebbe compiuto settant'anni il prossimo 2 febbraio.

Civilista colto e raffinato, appassionato della sua terra di Sicilia, di recente era stato nominato presidente della Fondazione Lucifero di Milazzo, dove ha rivalutato un antico borgo che ha trasformato anche in azienda agricola.

Principe del foro, era “principe” anche per i tanti colleghi che così lo chiamavano affettuosamente ricordandone le origini nobiliari.

La sua passione per la storia dell'avvocatura si è espressa anche con la pubblicazione di un volume su Piero Calamandrei e il nuovo codice di procedura civile, curato con la nipote Silvia Calamandrei e Guido Alpa. I funerali si svolgeranno giovedì alle 15 nella chiesa di Divieto a Villafranca Tirrena.

articolo modfcato alle 15.30 del 17 novembre 2020 // aggiunta data dei funerali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • Trovato morto il sub disperso a Maregrosso, il cadavere recuperato dalla Capitaneria di Porto

  • Dall'aggressione fisica all'auto bruciata: la storia di Alessandro Gonciaruk, vittima di intimidazione a Zafferia

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • Non ci sono bombole, malata di Covid rischia la vita: il medico del 118 denuncia tutto ai carabinieri

  • Scuole e coronavirus, Comune attacca ancora l'Asp: proroga della chiusura non improbabile

Torna su
MessinaToday è in caricamento