Torre Faro, ritrovato in casa senza vita il corpo del professore Rando

A dare l'allarme alcuni residenti che non avevano notizie da giorni. Un mese fa era morta la compagna

Era morto da due tre giorni. Il corpo senza vita di Lorenzo Rando, 73 anni, professore di matematica, stimato e conosciutissimo a Torre Faro, è stato trovato dalle forze dell'ordine allertate da alcuni conoscenti che non avevano da giorni notizie.

Forse un malore all'origine del decesso. Un mese fa era morta la sua compagna e i figli abitano fuori Messina. Il ritrovamento è avvenuto stamattina e sono stati effettuati tutti i rilievi di rito. Oggi pomeriggio è prevista la visita necroscopica del medico legale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento