Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Motta Camastra

Escursionista morto alle Gole dell'Alcantara, indaga la procura: la salma al Policlinico

E' a disposizione dell'autorità giudiziaria che domani dovrà decidere se disporre l'esame autoptico. Secondo una prima ricostruzione si è trattato di una tragica fatalità: l'uomo sarebbe annegato dopo essere rimasto impigliato in una profonda pozza d'acqua

Indaga la procura di Messina sulla morte di Fabio Valentino, palermitano di 58 anni, annegato ieri durante un'uscita di torrentismo nelle gole dell'Alcantara. Le indagini sono state affidate ai carabinieri della compagnia di Taormina guidati dal capitano Giovanni Riacà, intervenuti insieme ai militari della stazione di Francavilla.

Con altre tre personeValentino era impegnato nella discesa del fiume con specifiche attrezzature, tutti equipaggiati con mute. La discesa del gruppo era iniziata da contrada Larderia, nei pressi della centrale idroelettrica dell'Enel, quando qualcosa di Sicilia è andato storto. L'escursione è finita in tragedia poco dopo, in una pozza d’acqua molto profonda tra Motta Camastra e Castiglione di Sicilia. Secondo una prima ricostruzione si tratterebbe di una tragica fatalità: l’uomo sarebbe rimasto impigliato, non è più riuscito ad emergere ed è annegato.

Difficili anche i soccorsi dei vigili del fuoco del comando provinciale di Catania, intervenuti con l'elicottero "Drago 146" del reparto volo ed il personale del nucleo sommozzatori etneo.

La salma si trova attualmente al Policlinico di Messina a disposizione dell'Autorità Giudiziaria che dovrà valutare la necessità dell'autopsia o meno.

Una passione quella del body rafting che si è rivelata fatale. Canyon delle Gole dell'Alcantara in Sicilia è uno dei luoghi più famosi in Italia dove si pratica questa disciplina dove si usa il corpo come una zattera per scivolare lungo il fiume.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionista morto alle Gole dell'Alcantara, indaga la procura: la salma al Policlinico
MessinaToday è in caricamento