rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Taormina

E' morto Gioacchino Lanza Tomasi, Bolognari: "TaoArte ricordi il suo istancabile e prezioso lavoro"

Il ricordo commosso del sindaco Bolognari del musicologo ed esperto di teatro deceduto ieri nella sua casa di Palermo. Fu direttore artistico del settore musicale della rassegna di Taormina

Il mondo della cultura siciliana a lutto per la morte di Gioacchino Lanza Tomasi, musicologo italiano ed esperto di teatro d’opera e del melodramma, direttore onorario dell’Istituzione Giuseppe Tomasi di Lampedusa e dell’omonimo Premio Letterario. L'ultimo dei gattopardi, che fu anche consulente del Comune di Messina per la ricostruzione del Teatro Vittorio Emanuele, è morto ieri a 89 anni nella sua casa di Palermo dove era tornato dopo un ricovero, per problemi polmonari e cardiaci.

Intenso il ricordo del sindaco di Taormina, Mario Bolognari: "Mio grande amico e stimato professore di Storia della musica all’università di Palermo - ha detto Bolognari - Desidero ricordarlo perché per molti anni è stato direttore artistico di Taormina Arte, settore musicale, portando al Teatro Antico allestimenti rimasti epocali. Fortemente legato alla Sicilia, aveva una cultura internazionale che lo rendeva autorevole ovunque, non soltanto nel campo musicale. Mi ricordo quando andai la prima volta a parlare con il maestro all’opera di Roma, dov’egli operava. Fu un colloquio amichevole e costruttivo, alla fine del quale accettò l’incarico a Taormina Arte. Opere liriche, concerti, balletti che per lunghi anni hanno portato Taormina sul tetto del mondo. Stagioni forse irripetibili. Lo incontrai per l’ultima volta qualche anno fa in occasione del TaoBuk. Abbiamo ricordato gli anni trascorsi e parlato delle sue pene. Apprendo con commozione della sua scomparsa. Penso che la Fondazione Taormina Arte Sicilia debba organizzare un ricordo del suo lavoro durante la prossima stagione di attività".

Commosso anche il ricordo dell'ex assessore ai Beni cultuali, Alberto Samonà: "Oggi è un giorno triste per la scomparsa di Gioacchino Lanza Tomasi, grande musicologo, il cui nome resterà per sempre legato alla Sicilia. Fra i massimi studiosi del teatro d'opera e dell'evoluzione del melodramma nel teatro contemporaneo, è stato anche sovrintendente del Teatro San Carlo di Napoli e dell'Istituto Nazionale del Dramma Antico. Un uomo che ha dato tantissimo alla Cultura italiana e alla nostra Terra. Custode dell'eredità umana e letteraria di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, per me Gioacchino è stato soprattutto un amico, con il quale era sempre bello potersi confrontare su ogni argomento. Un pensiero affettuoso ai suoi cari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Gioacchino Lanza Tomasi, Bolognari: "TaoArte ricordi il suo istancabile e prezioso lavoro"

MessinaToday è in caricamento