rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

E' morto il presidente di Sicindustria Gregory Bongiorno: aveva 47 anni

Un'influenza lo aveva costretto ad un controllo in ospedale. Lascia la moglie e due figli. Era alla guida degli industriali isolani da maggio 2021. Il cordoglio di imprenditori e istituzioni

E' morto all'età di 47 anni Gregory Bongiorno, presidente di Sicindustria. Alla guida di Confindustria da maggio 2021, Bongiorno è deceduto improvvisamente a Castellammare del Golfo (Trapani).

Amministratore delegato dell’Agesp, azienda che si occupa di rifiuti, un'influenza lo aveva costretto ad un controllo in ospedale. I funerali dovrebbero svolgersi domani nella sua città. Lascia la moglie e due figli.

Un fulmine a ciel sereno, che ha scosso tanto il mondo imprenditorialòe quanto le istituzioni. Numerosi i messaggi di cordoglio, a partire dal presidente della Regione Renato Schifani: "Apprendo con profonda tristezza della scomparsa di Gregory Bongiorno, 47 anni, venuto a mancare improvvisamente. Brillante imprenditore, Bongiorno è stato apprezzato per il suo impegno negli organismi di categoria al servizio dei colleghi. Alla famiglia, a Sicindustria e al mondo delle imprese che ne ha stimato la sua opera vanno le più sentite condoglianze da parte mia e del governo regionale".

"La prematura scomparsa del presidente di Sicindustria Gregory Bongiorno - dice il sindaco Roberto Lagalla - lascia sgomenti. Un grande vuoto per l'industria siciliana. Il mio ricordo personale e' legato a un imprenditore che ha impiegato tutte le sue forze per rilanciare un mondo dell'impresa affinché fosse più sano e più moderno. Alla sua famiglia esprimo tutta la mia vicinanza e quella dell'amministrazione comunale in questo momento di dolore".

Per Alessandro Albanese, presidente della Camera di Commercio, "il sistema Confindustria in Sicilia perde uno straordinario presidente e un grande imprenditore. Io perdo un amico fraterno, nobile e sincero”.  

"Va via un imprenditore illuminato e una straordinaria persona perbene, un riferimento importante per quanti amano la provincia di Trapani e la Sicilia con il quale ho avuto l’onore di lavorare", afferma Mimmo Turano, assessore all’Istruzione e alla Formazione professionale della Regione.

I vertici di Confartigianato Imprese Sicilia si stringono alla famiglia di Gregory Bongiorno per la sua prematura scomparsa ed esprimono il loro cordoglio ai colleghi di Sicindustria, di cui Bongiorno era alla guida. "Apprendiamo con profonda tristezza la scomparsa dell’amico Gregory - scrivono Daniele La Porta e Andrea Di Vincenzo, presidente e segretario di Confartigianato Sicilia -. Ci stringiamo con affetto al fianco di tutti coloro che hanno avuto l’onore di lavorare e collaborare con lui, uomo mite e grande testimone della lotta al racket nella nostra terra".

"Non ci sono parole per esprimere lo sgomento e il dolore mio, dei vertici e degli associati di Ance Sicilia per l’improvvisa scomparsa di Gregory Bongiorno". Così Santo Cutrone, presidente di Ance Sicilia, che aggiunge: "Con lui perdiamo non solo un grande amico, ma anche un giovane imprenditore che con preparazione, impegno, professionalità ed estrema serietà ha saputo dimostrare che anche in un settore delicato come quello ambientale è possibile operare con efficienza e trasparenza puntando su innovazione, tecnologia e merito. Lo ricorderemo soprattutto per avere generosamente accolto la richiesta del sistema di accettare una sfida che appariva assai impegnativa: guidare la svolta di Sicindustria, nella quale ha riunito i migliori e ha saputo riaccendere entusiasmo e spirito associativo aggregando, stimolando e promuovendo ogni iniziativa utile all’affermazione delle eccellenze del made in Sicily nel mondo".

Addiopizzo, nell'esprimere il suo cordoglio, ricorda quando Bongiorno "in un momento, il 2013, e in un contesto, Castellammare del Golfo, nel quale era tutt'altro che scontato, ha trovato la forza e il coraggio di opporsi al racket delle estorsioni". "Abbiamo ancora presente e non dimenticheremo - si legge in una nota - il momento in cui Gregory verbalizzò le estorsioni subite e soprattutto la sobrietà con cui affrontò il percorso di denuncia, rifuggendo da ribalte e rappresentazioni eroico mediatiche. Siamo orgogliosi di essergli stati a fianco, ma siamo soprattutto onorati della sua testimonianza". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto il presidente di Sicindustria Gregory Bongiorno: aveva 47 anni

MessinaToday è in caricamento