Cronaca

Autostrade, è morto il manager Ubaldo Luxi: la Messina-Palermo ha mosso con lui i primi passi

Ha lavorato per anni al fianco dell'ex presidente della Provincia, Vincenzo Ardizzone e sul fronte opposto col fratello Eraldo, dirigente della Messina-Catania

Si è spento a Messina, dopo una lunga malattia, l’ex direttore dell’autostrada Messina-Palermo, Ubaldo Luxi. 

Dopo aver lasciato l’ente di contrada Scoppo, era solito viaggiare per la Francia, dove aveva acquistato una abitazione a Versailles, non lontano dalla casa del figlio che risiede nella repubblica transalpina.

Già dirigente della Provincia regionale di Messina, è stato il capo di gabinetto di Vincenzo Ardizzone, allora presidente della Provincia e vero animatore della nascita dell'importante asse viario. Per anni, la sede del consorzio in Contrada Scoppo, è stato il suo regno incontrastato.

Luxi ha diretto il consorzio, insieme al fratello Eraldo Luxi, già docente di scienze politiche all’Università di Messina che ha svolto il ruolo di direttore generale sul fronte opposto e “parallelo”, quello del Consorzio autostrale Messina-Catania, presieduto dal senatore Oscar Andò.

I funerali si svolgeranno domani alle 11 alla chiesa di Pompei.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrade, è morto il manager Ubaldo Luxi: la Messina-Palermo ha mosso con lui i primi passi

MessinaToday è in caricamento